- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

Direttore: Gianfranco Colasante  -  @ Scrivi al direttore -  - 
Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-90-91661-8
Pag. 500  -  Euro: 20,00




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-909166-0-1
Pag. 352  -  Euro: 20,00




Per acquisti ed informazioni:
info@sportolimpico.it
info@garagegroup.it
Fax : 06.233208416
(Spedizione gratuita)

Italian Graffiti / Un popolo di poeti, di santi, di maratoneti

Giovedì 7 Marzo 2019

 

bordin

 

Sono 559 gli uomini e le donne che con alterna fortuna hanno preso parte ai Giochi Olimpici in Atletica. Questo dato - reso noto per la prima volta, assieme a tanti altri - per presentare il volume "Olimpiadi Azzurre": il libro che non c'era, primo e inedito report sullo sport olimpico italiano, dal VII Secolo a.C. a Tokyo 2020.  

 

Gianfranco Colasante

Non so quanti lo sappiano (o lo sospettino), ma i dati sulla partecipazione italiana ai Giochi Olimpici, confermano che il gruppo più numeroso resta quello dell’Atletica, sempre presente dal 1900 al 2016, con la sola eccezione del 1904 quando nessun italiano varcò l’Atlantico. Gli atleti che a vario titolo, e sotto diverse sigle federali, si sono cimentati nell’arengo olimpico sono stati complessivamente 559, esattamente 416 maschi e 143 femmine. Ben più di quanto possano vantare altre storiche sigle dello sport nazionale, come il Canottaggio (al secondo posto con 337 partecipanti), la Ginnastica (289), il Ciclismo (283), il Nuoto (247), la Scherma che vanta il maggior di medaglie (230) e il Calcio (224). Questi dati, come quelli che seguono, sono tratti dal mio lavoro sugli italiani ai Giochi, un volume in corso di revisione. Vediamo un po’ più nel dettaglio.

Read more...

 

Osservatorio / Dalla Scozia con amore

Mercoledì 6 Marzo 2019

 

jakob

 

"Cercare di capire cosa stanno combinando i norvegesi, da anni, per avere tanto successo: in primis in sport come Sci (alpino e nordico) e poi in Atletica. Non solo vincono a mani basse, ma i loro atleti sorridono e si divertono."

 

Luciano Barra

Il titolo non inganni, perché ai Campionati Europei Indoor Sean Connery, pur essendo scozzese, non si è fatto vedere. In compenso incombeva lì dove si svolgevano i Campionati la figura di un altro scozzese, Sir Christopher Andrew Hoy, vincitore di 6 ori olimpici ed 11 titoli mondiali, forse il pistard più medagliato del ciclismo. A lui, anche se nativo di Edimburgo, è dedicato il velodromo dell’Emirates Stadium. Quanto rispetto per la nobiltà sportiva nel Regno Unito! Mi ricorda il progetto fatto prima dei Giochi di Londra di intitolare ogni stazione della loro vetusta, ma efficientissima, underground londinese, ad un Campione Olimpico del passato. A Roma ciò non sarebbe possibile perché non ci sono stazioni della metropolitana sufficienti a soddisfare questa esigenza.

Read more...

 
 

Piste&Pedane / Quel che serve (soprattutto) e' il talento

Mercoledì 6 Marzo 2019

 

4x400-glasgow 2

 

Qualche considerazione a luci spente su una prima verifica del percorso tecnico avviato verso Doha, l'appuntamento iridato dell'anno. Tutto bene? Se lo si ritiene, ci si può anche contentare ...
 

Daniele Perboni

Con gli Euroindoor di Glasgow è ufficialmente iniziata l’era La Torre. Un esordio, il suo, felicemente innaffiato dallo spumante stappato grazie all’oro di Gimbo Tamberi nel salto in alto (2.32) e dal bronzo della staffetta 4x400 donne (Lukudo, Folorunso, Bazzoni, Milani), a cui vanno aggiunti sette finalisti (uno in meno rispetto ai precedenti campionati di Belgrado 2017) e l’ottavo posto nel medagliere. Raccolta dominata, ancora una volta, dalla Polonia (5 ori, 2 argenti) e dalla Gran Bretagna per complessive 12 (4, 6, 2) decorazioni. (foto Colombo/Fidal).

Read more...

 
 

I sentieri di Cimbricus / Dove la luce sembra grazia divina

Martedì 5 Marzo 2019

 

hillary_and_tenzing 


Un nuovo capitolo, forse tragico, di un romanzo epico che racconta di coraggio e di entusiasmo, di ghiaccio vivo e roccia eterna, dei limiti di una sfida a quei picchi che sembrano la spina dorsale del mondo.

Giorgio Cimbrico

Dispersi lassù: il vento può diventare impetuoso, la tormenta colpire improvvisa, il sole tornare a brillare illuminando pareti di ghiaccio. Daniele Nardi e Tom Ballard, dispersi sulle pendici del Nanga Parbat, la montagna assassina, la montagna del destino, la montagna che Heinrich Harrer non riuscì a scalare prima di essere internato in India e poi fuggire in Tibet dove visse sette anni prima in una Shangri-la, poi, dopo l’invasione cinese, in un inferno. Dispersi come George Mallory e Andrew Irvine detto Sandy, avvistati l’ultima volta, in uno squarciarsi di nuvole, da Noel Odell, compagno della spedizione che doveva portare i britannici sulla più alta vetta del mondo, l’Everest: quei due punti lontani stavano salendo.

Read more...

 
 

Fatti&Misfatti / Altro che respiro olimpico

Lunedì 4 Marzo 2019

 

tanjevic2 


“Se una cosa la dice Boscia gli crediamo e lo serviamo, seguendo, come sempre, questo sognatore, andando felici dietro al suo bastone della pioggia che non manca mai se combatti, per vincere, per vivere. Non faremmo lo stesso con altri di questo basket”.

Oscar Eleni

Nell’archivio del meraviglioso museo del cinema di Torino per poter rivedere la lezione di Nicola Lagioia su Charles Laughton, attore magico, l’avvocato sublime e peccatore in Testimone d’Accusa (film appena rifatto male) dove il cattivo era Tyron Power e la vittima una stupenda Marlene Dietrich. Bisogno di aria fresca dopo aver visto come è stata trattata l’atletica, ria TV che compri e sbatti in streaming anche l’oro, una medaglia dopo anni, per questo europeo indoor di Glasgow che non ci rende più ottimisti, ma almeno ha dato due medaglie. Felicità per il bronzo delle quattrocentiste che si meritavano un premio dopo i pasticci di chi guidava male a Berlino, gioia vera per l’oro di Gimbo Tamberi.

Read more...

 
 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 10 of 321

Cerca