- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

Direttore: Gianfranco Colasante  -  @ Scrivi al direttore -  - 
Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-90-91661-8
Pag. 500  -  Euro: 20,00




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-909166-0-1
Pag. 352  -  Euro: 20,00




Per acquisti:
Librerie on-line oppure
rimesse intestate a
Garage Group Srl  -  Roma
C/C Postale: 001016765412
Accr. Bancario IBAN:
IT19E0760103200001016765412
(spedizione gratuita)

Per informazioni:
info@garagegroup.it
fax 06-23.32.08.416

I sentieri di Cimbricus / I magnifici segreti del Barbaresco

Lunedì 3 Dicembre 2018

 

press

 

L’ipocrisia è una perfetta compagna di viaggio, tanto che anche lo sport è finito in questa plastificazione.
 

di Giorgio Cimbrico


“Good king Wenceslas, protege us” (buon re Venceslao proteggici)” dice una famosa carola di Natale, cantata nelle vie dickensiane di un mondo caldamente e allegramente freddo, ormai sparito. Del buon re Venceslao ci sarebbe un dannato bisogno oggi, nel nostro mondo di irriducibili frequentatori e voyeur di sport. Non solo di sport, in realtà, ma anche di musica, arte, buona letteratura. Tutta roba che pare non interessi più a nessuno.

Read more...

 

Saro' greve / Da via de' Giubbonari fino allo Stadio Lenin

Lunedì 3 Dicembre 2018

 

berra-1

 

Una grande firma del giornalismo sportivo e il grande lavoro promozionale svolto con i giovani e per i giovani.

 

di Vanni Lòriga


Mi collego, con lo scritto odierno, al commosso e doveroso ricordo che circa un mese fa il nostro direttore ha dedicato ad Alfredo Berra nel ventennale della sua scomparsa. So che tutti (o quasi…) hanno del “Profeta” una inevitabile nostalgia. Anch’io, che sono della sua generazione, rivivo le ore trascorse allo Stadio delle Terme sotto le chiome del grande albero che allunga la sua ombra sulla linea di partenza dei 200 metri. È quello il punto da cui meglio si vedono le gare disputate sul rettilineo opposto che peraltro accoglie l’arrivo di tutte le corse. Alfredo commentava con collaudata competenza i risvolti tecnici delle varie prestazioni, arricchendoli con un umorismo, spesso tagliente e sempre gratificante, Chi conversava con lui si sentiva inevitabilmente, e spesso a torto, più intelligente.

Read more...

 
 

Osservatorio / Attenti, solo venti mesi ai Giochi di Tokyo

Venerdì 30 Novembre 2018

 

tokyo-stadium 2

 

Auguriamoci che - tra ventilata Riforma e Candidatura 2026 - il doppio appuntamento olimpico non passi in secondo piano.

 

di Luciano Barra


A Natale ognuno scrive la sua letterina a Babbo Natale, non come quella auspicata da Salvini, ma quella in cui si esprimono desideri per l’anno che viene. Non voglio sottrarmi a questa tradizione, ma non è mia intenzione inviarla fino in Finlandia dove al Circolo Polare Artico, in Lapponia, vicino a Rovaniemi, si dice che ci sia un Ufficio Postale che riceve tutte le letterine. No, io la indirizzo più vicino: precisamente ai miei amici Giovanni Malagò e Carlo Mornati. Ho solo il dubbio, se inviarla al CONI o all’indirizzo del Circolo Aniene, che tra l’altro per me sarebbe più semplice perché, avendo il Tevere vicino casa, mi basterebbe metterla in una bottiglia per essere sicuro che la ricevano integra. Superati i preliminari, la letterina vorrebbe ricordare loro che fra 20 mesi ci sono i Giochi Olimpici di Tokyo. Ma di fatto, per moltissime discipline, non saranno 20 mesi, ma molto di meno perché le qualificazioni ai Giochi si giocano tutte nei prossimi 10, e la preparazione per l’avvenimento vero e proprio poco più in la.

Read more...

 
 

Piste&Pedane / Il cross e i buoni propositi di Yeman

Giovedì 29 Novembre 2018

 

yeman 2

 

Dalla Rift Valley alla pianura olandese per provare a far ripartire il mezzofondo italiano (pensando alla pista di Doha).

 

di Daniele Perboni

 

È presto per esporre allori, sventolare bandiere e gagliardetti. Nessuno ha ancora vinto qualcosa di importante e di grande, almeno sul finire di questa stagione. Qualcuno, però, aveva accennato a qualcosa di interessante e dunque si è dato da fare per porre basi solide e concrete che possano portarlo a concretizzare quell’impegno. Quel qualcuno è il giovane Yeman Crippa. Reduce dal bronzo continentale sui 10.000, in più di una occasione aveva chiaramente espresso il desiderio di salire ancora una volta sul podio dei Campionati Europei di cross, che quest’anno si tengono a Tilburg, Olanda, duecentomila abitanti, Brabante Settentrionale.

Read more...

 
 

I sentieri di Cimbricus / Tranquilli, i Giochi li finanzio io

Giovedì 29 Novembre 2018

 

mi-cor-tokyo 2 

 

L'Olimpiade secondo la lingua degli affari, delle alleanze sorprendenti, delle pulsioni faroniche. Poi qualcuno pagherà.

 

di Giorgio Cimbrico


L’altro giorno mi è capitato di leggere che la previsione di spesa per i Giochi del Lombardo-Veneto si aggira attorno ai 350.000 euro. Ora, io non sono ricco ma accendendo un’ipoteca sulla casa, usando i miei risparmi e mettendo all’asta la mia collezione di francobolli inglesi e delle colonie, potrei tranquillamente trasformarmi nel munifico sponsor dell’Olimpiade 2026 e prendere il posto dello Stato che, secondo Di Maio, non metterà una lira, pardon, un euro. Salvini è stato più possibilista: “Nel caso, daremo una mano”. In ogni caso, ci sono io, con l’ipoteca, i risparmi di una vita, l’orologio del mio povero papà, i francobolli imperiali. C’è persino un bel Black Penny. Un amico, Luciano Barra, mi segnala che ho equivocato. Non sono 350.000 euro, ma 350 milioni. Tutto sommato, il concetto non cambia. 

Read more...

 
 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 3 of 296

Cerca