- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

Direttore: Gianfranco Colasante  -  @ Scrivi al direttore -  - 
Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-90-91661-8
Pag. 500  -  Euro: 20,00




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-909166-0-1
Pag. 352  -  Euro: 20,00




Per acquisti:
Librerie on-line oppure
rimesse intestate a
Garage Group Srl  -  Roma
C/C Postale: 001016765412
Accr. Bancario IBAN:
IT19E0760103200001016765412
(spedizione gratuita)

Per informazioni:
info@garagegroup.it
fax 06-23.32.08.416

Londra '17 / (4) Quando i millesimi giocano a nostro favore

Lunedì 7 Agosto 2017

1500-londra

di Gianfranco Colasante

Il Mondiale londinese tradito dalla tecnologia - si tratta forse dei residuati dei Giochi 2012? - dipana lentamente il suo programma. Dieci giorni sono lunghi assai, anche se poi lo stadio è sempre al colmo della capienza. Per la quarta giornata non più di quattro titoli in palio, tre al femminile. E proprio dalla donne arriva la gara più spettacolare, almeno quanto a contenuti agonistici. Per quelli tecnici, ripassare. Così nel duello tutto sudamericano nel triplo, l'elegante e solida colombiana Caterine Ibarguen da un lato e la venezolana Yulimar Rojas dall'altro, alla fine a prevalere è stata quest'ultima. Lungo fenicottero dagli arti che sembrano tenuti assieme col fil di ferro, sgraziata nella corsa ma capace di atterrare nei pressi dei 15 metri, in barba a tutte le leggi della tecnica e della dinamica.

Read more...

 

Londra '17 / Puntiamo tutto su Filippo, per ora non e' molto

Lunedì 7 Agosto 2017

tortu-londra

di Daniele Perboni

Il tema di giornata non è, e non poteva essere diversamente, la buona prestazione di Filippo Tortu. Il giovincello sardo-lombardo ha riportato un poco di azzurro nel campo delle velocità. Così, tanto per non dimenticare ricordiamo ai lettori quanto ha saputo ottenere sulla pista londinese prima di avventurarci in elucubrazioni varie: terzo in 20”59. Crono che gli ha spalancato le porte per la semifinale. E qui, tutti (o molti) a sottolineare che il ragazzino è riuscito nell’impresa grazie alla rinuncia di Isaac Makwala, intenzionato a puntare tutto sui 400. Certo, il rappresentante della Repubblica del Botswana, uno Stato dell'Africa del Sud, sarebbe stato un cliente ostico e sicuramente avrebbe sbarrato la strada al nostro, forte di tempi eccezionali come il 19”77 di quest’anno e il 19”99 del 2014. Senza dimenticare il 43”84 ottenuto il 21 luglio nella Diamond League di Montecarlo. Va bene, accidenti, è vero che gli sarebbe finito davanti, ma questo fa parte del gioco.

Read more...

 
 

Fatti&Misfatti / Tempo d'estate: benvenuti a Bugiardilandia

Lunedì 7 Agosto 2017

sacchetti

di Oscar Eleni

Dalla piazzetta di Le Piastre, nel pistoiese, dove l’ironia di Paolo Hendel ha fatto divertire il mondo dei ballisti, quelli che vanno a cena con potenti e cardinali, mentre ci facevamo promettere dal “sindaco” una cittadinanza onoraria per molta gente dello sport, quindi anche del basket, nel paese più bugiardo del mondo. Per i giornalisti no? Sì, ma quelli sono fuori categoria. Festa grande, cacciaballe del mondo riuniti in un borgo a 14 chilometri da Pistoia dove le poste funzionano ad orario ridotto e non c’è più una banca. Magari questo succede anche in altre parti dove non puoi vincere il bugiardino d’oro, però il posto merita un brindisi per dimenticare chi ti invita a giocare e poi fa di tutto per nasconderti il piacere del gioco.

Read more...

 
 

Londra '17 / Il "giro" in meno 43 secondi? Ce lo spiega la Rai

Lunedì 7 Agosto 2017

londra-2017-stadio

di Vanni Lòriga

Tradendo la mia natura e le mie abitudini, questa volta anziché “greve” sarò elogiativo, pur non giungendo all’adulazione. Voglio rivolgere il mio apprezzamento alle telecronache RAI. Quando si afferma che la emittente di Stato adempie ad un servizio sociale e culturale si afferma solo la verità. Se non ci fosse Mamma RAI ed i suoi inviati certe cose non le avremmo mai sapute. Per esempio avrei continuato a pensare che ANA sia la sigla della Associazione Nazionale Alpini (ovviamente d’Italia, …). Si tratta invece degli Atleti Neutrali Autorizzati, cioè dei 19 russi "buoni" ammessi a gareggiare. La notizia è tanto interessante che il telecronista principale l’ha ripetuta almeno trecento volte. Si parla della tecnica di comunicazione nota come martello pneumatico, basata sulla reiterazione del concetto, una figura retorica detta “poliptoto”.

Read more...

 
 

Londra '17 / (3) Che fine faranno i 10.000 metri?

Domenica 6 Agosto 2017

100-londra

Gianfranco Colasante

Il bel sesto/quinto/sesto posto di Daniele Meucci al fotofinish, sempre con i primi sin dalla partenza, inatteso forse, di certo meritato e per più arricchito dal primato personale, fornisce l'occasione per chiedersi perchè gli organizzatori abbiano voluto concentrare le gare "lunghe" di corsa nelle prime 72 ore di questi Mondiali. La collocazione dei 10.000 degli uomini nella giornata d'apertura si giustifica con l'attesa per una vittoria dell'idolo Farah, un po' meno quelli delle donne nella seconda (gara molto meno interessante della prima), ma stupisce che abbiano voluto esauire la doppia pratica Maratona addirittura in una sola mattinata. Come a volsersi togliere il problema. Non era mai accaduto prima.

Read more...

 
 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 7 of 188

Cerca