- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

   Direttore: Gianfranco Colasante    info@sportolimpico.it

Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-90-91661-8
Pag. 500  -  Euro: 20,00




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-909166-0-1
Pag. 352  -  Euro: 20,00




Per acquisti ed informazioni:
info@sportolimpico.it
info@garagegroup.it
Fax : 06.233208416
(Spedizione gratuita)

Fatti&Misfatti / Sorrisi per non piangere davvero

Lunedì 21 Settembre 2020

 

velasco 2 


“Da una parte Velasco con i diciottenni d’oro della pallavolo che iniziano un cammino importante, dall’altra Messina fra coriandoli e i suoi campioni per il riscatto dopo la stagione tragica passata. Sembrano tutti e due felici, ma giustamente preoccupati.”

Oscar Eleni

Pronto a mangiarsi sale e lingua sul vulcano cileno mentre intorno non suona la musica dei Madredeus, ma soltanto e purtroppo, la cetra stonata di chi ama la vita cortigiana. Meglio saltare una cena elegante come quella per i 50 anni della Lega Basket che applaudire gente smemorata a cui i nomi di Porelli, Coccia, Acciari sembrano dire poco, più saggio fingersi troppo vecchi per stare con gente così giovane che facendo elenchi sui 50 migliori giocatori del cinquantennio legaiolo hanno lasciato fuori Bariviera.


Read more...

 

Osservatorio / Spigolature romane e sensazioni personali

Lunedì 21 Settembre 2020

 

digitalizzato_20200921 2

 

Qualche considerazione a margine del ricco meeting romano, oltre i rilievi tecnici e il difficile periodo ambientale, ricordando Primo Nebiolo che il Golden Gala ha inventato ma che ha dovuto attendere oltre vent'anni per ricevere un attestato. 


Luciano Barra

Torno a Roma, città in cui sono nato e dove ho vissuto per oltre sessant’anni, dopo sette mesi che vi mancavo. E torno anche allo Stadio Olimpico per il Golden Gala alla sua 40esima edizione (dopo averne organizzate una decina dal 1980, e avendone perse solo due). Sulle cronache ed i risultati altri amici più attenti di me vi hanno già intrattenuto. Io invece voglio trasmettervi alcune sensazioni molto personali, qualcuno dirà autoreferenziali, ma che vi completeranno il quadro di questa edizione del tradizionale meeting romano – tornato a svolgersi, come vecchia abitudine, in una fantastica serata settembrina – in una anomala stagione atletica.

Nella foto datata 2 dicembre 1980, Nebiolo e Barra al lavoro per l'ampliamento della pista dell'Olimpico.


Read more...

 
 

Piste&Pedane / Golden Gala '20: non solo "Mondo"

Sabato 19 Settembre 2020

 

scotti 


Da tempo non si vedevano da noi risultati come ha sciorinato la tappa romana della Diamond League. Senza dimenticare i giovani italiani che hanno contribuito a farne una delle migliori riunioni di un anno molto complicato.


Daniele Perboni


Che sia stato un gran successo nessun dubbio. Che abbia presentato una sfilza di campioni di prima classe è altrettanto vero. Che nello speciale ranking della World Athletics, dedicato alle “organizzazioni”, sia finito al secondo posto, preceduto solo dalla tappa di Montecarlo, è assodato. Dunque? Dunque il Golden Gala di Roma, intitolato a Pietro Mennea, è promosso a pieni voti. Almeno questo dicono i numeri, le esegesi, gli elogi, i commenti positivi che hanno riempito le cronache post gare. Non era facile mettere in piedi quel po’ po’ di roba in un anno maledetto come il 2020.

Nel TOP TEN tutti i dati della stagione dopo Roma/Golden Gala.


Read more...

 
 

I sentieri di Cimbricus / Il bello dell'indiretta

Sabato 19 Settembre 2020


armand-615 


Sempre complicato rinunciare ai proprio vezzi. Quanto è stato visto in tv dal palcoscenico dell’Olimpico ne è stata la riprova: l'aver scelto di mandare in registrata l'atteso “mondiale” di Duplantis.

Giorgio Cimbrico

Dopo aver perso tutto – il calcio a parte la Coppa Italia e la Nazionale, la F1, le moto, il tennis, il rugby, le Olimpiadi, etc – la Rai decide di perdere anche quel poco che le è rimasto. Il 6.15 in differita di Armand Duplantis è quanto di meglio possa essere architettato. È più o meno come se chi scrive avesse rimandato all’indomani la stesura della propria cronaca, del proprio commento. Ricordo che capitava, un tempo, per le grandi firme che seguivano la prima della Scala: necessaria una notte di riflessione prima di metter nero su bianco, magari usando una stilografica dal pennino d’oro.

Read more...

 
 

Una foto, una storia / Abrahams e quei Momenti di Gloria

Martedì 15 Settembre 2020

 

100-1924 


Incroci della storia: la finale dei 100 metri di Parigi ’24 vinta dal giovane Harold, con le atmosfere del tempo, e le casualità del fato, con la morte quasi simultanea di Ian Holm (Mussabini) e Ben Cross (Abrahams).

Giorgio Cimbrico

“Onoriamo quegli uomini”: Momenti di Gloria inizia con un elogio funebre in onore di Harold Abrahams. Ora è venuto il tempo per ricordare chi si trasformò in uno di quei giovani con il cuore pieno di speranze e le ali ai piedi e che diede il suo profilo aquilino al vincitore dei 100 di Parigi 1924: Ben Cross, scomparso a 72 anni. È già capitato nella storia del cinema che in una parte si risolvesse un’intera carriera. Uno degli esempi può essere Farley Granger, il tenente dissoluto e bugiardo del viscontiano “Senso”. Cross appartiene a questa categoria: una maschera, un carattere, nel suo caso, persino una catena di movimenti, per sempre addosso.

Read more...

 
 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 7 of 433

Cerca