- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

Direttore: Gianfranco Colasante  -  @ Scrivi al direttore -  - 
Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-90-91661-8
Pag. 500  -  Euro: 20,00




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-909166-0-1
Pag. 352  -  Euro: 20,00




Per acquisti:
Librerie on-line oppure
rimesse intestate a
Garage Group Srl  -  Roma
C/C Postale: 001016765412
Accr. Bancario IBAN:
IT19E0760103200001016765412
(spedizione gratuita)

Per informazioni:
info@garagegroup.it
fax 06-23.32.08.416

Cinque Cerchi / Alla fine, tra Parigi e Los Angeles, ha vinto Bach

Venerdì 15 Settembre 2017

bach-24-28

di Gianfranco Colasante

Lima, 13 settembre, 131. sessione del CIO. Win, win, win. All'unanimità e senza neppure un astenuto, un po' come accade nelle nostre elezioni politiche, alla fine hanno vinto tutti. Le due città candidate e, soprattutto, Thomas Bach che ha portato avanti per mesi una strategia tendente a non lasciare nessuno per strada. I Giochi del 2024 - com'era logico attendersi - vanno così alla sola città che li meritava, e che potrà celebrare il centenario di "Chariots of fire", e quattro anni più tardi il testimonio passerà a Los Angeles. Tutti contenti, allora? Certamente lo è il CIO che con questo escamotage ha portato a casa due candidature prestigiose. E di questi tempi di ridotto appeal olimpico, di scarse e improbabili vocazioni e, soprattutto, di "fastidiosi" referendum popolari - mai favorevoli - si è assicurato undici anni di relativa tranquillità. Non è poco. (nella foto il colpo di teatro di Bach con i sindaci Anne Hidalgo e Eric Garcetti).

Read more...

 

I sentieri di Cimbricus / Rinasce il mercato delle reliquie

Venerdì 15 Settembre 2017

valentino 2

di Giorgio Cimbrico

Ufficiale: è rinato il mercato delle reliquie. Lecito domandarsi quale sia il luogo dove la lastra su cui è fotografata la frattura di Valentino Rossi è ora fatta oggetto di culto. Altri interrogativi: chi è il committente? quanto ha pagato al trafugatore? come viene offerta all’adorazione? in cornice? dietro un supporto di perpex per non deteriorare l’immagine della tibia e del perone danneggiati? Fosse ancora vivo Andy Warhol potrebbe farne una serie giocata su diverse tonalitĂ  e farne un oggetto di culto tratto da un originale di culto. Ma che bella l’arte concettuale o il concetto di riproducibilitĂ .  

Read more...

 
 

Atletica / Mondiali e dintorni, un fascicolo ancora aperto

Venerdì 15 Settembre 2017

baldini-locatelli 2

di Carlo Santi

Veleni nell’atletica italiana dopo il Mondiale di Londra? Sembrerebbe proprio di si. Il vertice voluto dalla presidenza federale lo scorso 12 settembre per fare (finalmente) il punto sulle vicende tecniche e guardare al futuro, non sembra aver prodotto grandi risultati. Se non per darsi appuntamento agli Europei di Berlino dell’anno prossimo per fare un altro bilancio aspettando il Mondiale 2019 e poi Tokyo 2020. La riunione avrebbe però potuto avere un altro effetto: l’uscita di scena anticipata del direttore tecnico Elio Locatelli. Un duro attacco gli è stato portato da Stefano Baldini che guida l’attività di sviluppo occupandosi degli “under 25”.

Read more...

 
 

Fatti&Misfatti / Visioni distorte dalla Torre di Galata

Giovedì 14 Settembre 2017

belinelli-1 2

di Oscar Eleni

In esilio alle Asturie aspettando le visioni di Covadonga come succedeva ai tempi in cui Giacomo Crosa, la vecchia aquila del nostro grande salto in alto prima del periodo blu dove vanità faceva rima con chiamamammà, ventralista nei giorni dell’illuminazione Fosbury al Messico, telecronista e uomo di luce televisiva, cavaliere errante alla ricerca di verità matematiche attraverso il matrimonio, voleva capire perché Cesare Rubini odiasse tanto il Mike Fratello (“un parrucchiere” tuonava il Principe parlando di una eccellente allenatore NBA) che insidiava la “purezza” di Binelli e Magnifico promettendo mondi nuovi oltre Atlantico mentre lui pensava che potessero portare soltanto le borse. Vero e falso. Certo disturbava in un mondiale che già non andava bene. Nessuno dei due è andato nella NBA, il primo fu il dilapidatore Rusconi, ma molto tempo dopo.

Read more...

 
 

I sentieri di Cimbricus / Var, Var, sarebbe piaciuto al professor Eco

Giovedì 14 Settembre 2017

var 2

di Giorgio Cimbrico

"Vare, Vare, redde mihi legiones", vaneggiava Augusto dopo aver ricevuto la pessima notizia dello scherzo che i Germani avevano combinato nella selva di Teutoburgo. Var, Var, rendici la verità e magari in fretta, canta aggressivo, dopo appena tre settimane, il calcio italiano, un mondo perfettamente incistato nel paese che lo ospita o magari è viceversa: natura e fisiologia spesso fanno miracoli. E i politici che entrano a gamba tesa, che si salvano in corner, che rischiano il fuorigioco, che entrano e escono dalla zona (d’ombra) e che, metafore a parte, sono tifosi dichiarati e fanno pure interpellanze, costituiscono una parte ad dis-honorem nel cast di una commedia dell’arte senza fine, senza vergogna. Maschere.

Read more...

 
 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 4 of 198

Cerca