- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

   Direttore: Gianfranco Colasante    info@sportolimpico.it

Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-90-91661-8
Pag. 500  -  Euro: 20,00




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-909166-0-1
Pag. 352  -  Euro: 20,00




Per acquisti ed informazioni:
info@sportolimpico.it
info@garagegroup.it
Fax : 06.233208416
(Spedizione gratuita)

Duribanchi / Speriamo che ce la caviamo

Martedì 15 Settembre 2020


labirinto 

“È frustrante aprire ogni giorno giornali e Tg che in sequenza consegnano gallerie di orrori. Neppure la fantasia contorta di un King potrebbe stare al passo con l'attualità. Nel nome del dio denaro non c'è limite all’istigazione”.

Andrea Bosco

Frustrante vedere la Ferrari gemere in pista come un bue in vista del mattatoio. Certo la livrea rosso cardinale per onorare la Storia è apparsa meravigliosa. Ma la macchina è un disastro. Non è solo un progetto nato male. Alla Ferrari non hanno sbagliato solo la macchina. Sbagliano le strategie. Al Mugello hanno sbagliato le gomme. La situazione appare imbarazzante. Il “padrone” che Andrea Pirlo chiama con famigliarità “John” (sarà anche di “famiglia”, Pirlo, ma Elkan ha chiesto al neo allenatore, insignito a Coverciano, il decimo scudetto di fila, arrivi o non arrivi il passaporto di Suarez) è stato chiaro fino alla spietatezza.


Read more...

 

Fatti&Misfatti / Ma accidenti, fate finta almeno

Lunedì 14 Settembre 2020

 

basket-2020 

 

“Cara gente, col basket dispettoso che fa concludere le qualificazioni di supercoppa nel giorno in cui cerchiamo con questa rubrica consensi ormai perduti, anche se dal nuovo basket, un altro sport, non riusciamo ad imparare niente.”

Oscar Eleni

Cercando biodiversità sul mare della Costarica al Corcovado, in fuga dall’Italia degli orrori dove nessuno sa davvero dirti cosa fare, ma dove tutti sanno che la colpa non è loro, ma del solito bayon gamero. Sfiniti dalla caccia dei ladri che hanno rubato la pista per il giorno che Barletta voleva dedicare al suo campione, nell’anniversario del record mondiale trovato fra il guacamole delle Universiadi messicane prima del muro trumpiano, sicuri che, se venissero presi, verrebbero trattati come hanno fatto con i carnefici di Willy, impuniti da troppo tempo, anche se da molto tempo erano registrati nella fila delinquenti: ora litigano per sapere se sono più neri o più malvagi. Bah.

Read more...

 
 

I sentieri di Cimbricus / I prodigi che sono attorno a noi

Sabato 12 Settembre 2020

 

douplanis 


Nuovo eroe dei due mondi prima ancora dei 21 anni: ecco a voi Armand Duplantis che vedremo mercoledì nel deserto dell’Olimpico. Che sia suo il dodicesimo mondiale dell’asta scalato in Italia?

Giorgio Cimbrico

Come mastro Eleni, anch’io vorrei essere da qualche parte per suonare la mia piccola lira e ammansire le belve che sono attorno a noi. A Balmoral, dove cresce l’erica bianca, ma mi accontento anche dell’altopiano alle spalle di Genova, Praglia, dove cresce quella viola, e se ci si ricorda di partire con un paio di forbicine, in questa piccola Scozia si può tagliare qualche bel cardo.

Read more...

 
 

Fuorisacco / Antibo "cancellato"? Suvvia, chiedete scusa, ...

Giovedì 10 Settembre 2020

antibo-1 2 


L'improponibile e ingeneroso confronto tra il "nuovo" Crippa e il "vecchio" Antibo, in due epoche tanto diverse. Ma l'occasione del record del giovane "Yemen" ha riprosto un tema d'attualità: lo sport, e ancor più l'atletica, vivono sempre più di emozioni del momento.  


Gianfranco Colasante

 

Confesso d'esserci rimasto male. "Trent'anni dopo, Antibo è cancellato", ha titolato il Corriere della Sera enfatizzando il record nazionale colto da "Yeman" Crippa nella serata di Ostrava e tolto all'ascetico fondista siciliano. Ma anche altre testate lo hanno imitato. Capisco la sintesi giornalistiche e l'esigenza della comunicazione mordi-e-fuggi, ma ... Povero Totò, non se lo meritava. Cancellato? Tanto più che è stato proprio lui il primo a congratularsi al telefono con il ragazzo trentino che alla prima chiamata non aveva neppure risposto perchè non conosceva il numero.

 

Read more...

 
 

Piste&Pedane / "Non mi accontento, c'e' ancora tanto da limare"

Mercoledì 9 Settembre 2020

 

crippa.ostrava 2 


Al Continental Tour di Ostrava, grande serata di “Yeman” Crippa che dopo quello dei 10.000 si intesta anche il primato dei 5000 (13’02”26). Tenacia e convinzione, armi per la prossima tappa: il primo “meno 13”.

Daniele Perboni

Giornata particolarmente eccitante per l’atletica dello Stivale quella di martedì 8 settembre. In quel di Rovereto andava in scena la 56ª edizione del “Palio della Quercia”, il meeting più antico d’Italia, che sul palcoscenico presentava un filotto di azzurri niente male (fra gli altri Bogliolo 12”90 negli ostacoli alti, Iapichino 6.43 nel lungo, Jacobs 10”21 nei 100, 52”77 di Folorunso e 52”84 di Rebecca Borga nei 400, con la seconda miglioratasi per la quarta volta in questo 2020). Manifestazione allestita con gran fatica dall’Unione Sportiva Quercia, andata a buon fine solo grazie alla tenacia degli appassionati trentini.

Nel TOP TEN tutti i dati della stagione dopo Rovereto e Ostrava.


Read more...

 
 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 8 of 433

Cerca