- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

Direttore: Gianfranco Colasante  -  @ Scrivi al direttore -  - 
Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-90-91661-8
Pag. 500  -  Euro: 20,00




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-909166-0-1
Pag. 352  -  Euro: 20,00




Per acquisti:
Librerie on-line oppure
rimesse intestate a
Garage Group Srl  -  Roma
C/C Postale: 001016765412
Accr. Bancario IBAN:
IT19E0760103200001016765412
(spedizione gratuita)

Per informazioni:
info@garagegroup.it
fax 06-23.32.08.416

I sentieri di Cimbricus / Domande, domande, ... nessuna risposta

Mercoledì 6 Settembre 2017

isco

di Giorgio Cimbrico

Come un ronin, un samurai senza padrone, non vorrei fare domande anche perchĂ© giĂ  so che riceverei risposte che mi lascerebbero piĂą vuoto o piĂą incazzato. Ma non ne posso fare a meno. Come sarebbe stato trattato in Italia lo svelamento – oggi si dice coming out, insomma ammettere di essere omosessuale  – di tre personaggi importanti dello sport britannico e in particolare gallese. Sto parlando di Gareth Thomas, poderoso centro e ala, 100 volte in campo con il Galles; di Nigel Owens, primo arbitro “ovale” del mondo; di Colin Jackson,, per 13 anni primatista mondiale dei 110hs, campione europeo e mondiale. Thomas racconta di quando confessò quel che lo straziava all’allenatore e al capitano, negli spogliatoi dell’Arms Park, a Cardiff. “Tutto qui? Vatti a cambiare che fra un po’ di alleniamo”, sbrigò l’allenatore che non aveva l’attitudine dello strizzacervelli.

Read more...

 

Giochi / Milano, febbre olimpica (senza un vero perche')

Martedì 5 Settembre 2017

milano-2028

Diamo un caloroso benvenuto a Fabio Monti che con questo articolo sulle aspirazioni "invernali" di Milano inizia la sua collaborazione con sportolimpico.

di Fabio Monti

Salvo ripensamenti dell’ultima ora, alla sessione CIO di Lima (13-16 settembre), quella che renderà ufficiale la scelta di Parigi e Los Angeles per le due edizioni dei Giochi Olimpici successive a Tokyo 2020, saranno presenti il presidente della regione Lombardia, Roberto Maroni e il sindaco di Milano, Beppe Sala. Il viaggio transcontinentale, con i più stretti collaboratori al seguito, servirà non soltanto per ricevere l’investitura ad ospitare i rappresentanti del Comitato Olimpico Internazionale nella riunione del 2019, quella che segnerà l’ingresso del presidente Malagò nel massimo consesso dello sport mondiale, ma anche per capire se esiste la possibilità per Milano di candidarsi per ospitare l’edizione dei Giochi invernali del 2026. Visti i tempi che corrono, tutto è possibile, nonostante la Valtellina sia più lontana da Milano di quanto lo fossero le montagne piemontesi al tempo di Torino 2006 e la città parta da sotto zero dal punto di vista strutturale.

Read more...

 
 

I sentieri di Cimbricus / La passerella sul fiume Kwai

Martedì 5 Settembre 2017

ponte 2

di Giorgio Cimbrico

Sono passato di recente, andata e ritorno, sulla passerella (Millennium Bridge) che Lord Norman Foster realizzò tra il 1996 e il 2000, unendo le rive del Tamigi all’altezza di St Paul e della Tate Modern. Così bella da finire nell’etichetta del suo baronato: Foster di Thames Bank. A 82 anni Lord Norman è molto impegnato ma, essendo nato sotto il segno dei Gemelli, è geniale e vivace a tal punto che accetterebbe una convocazione e un primo sopralluogo per lasciare un suo segno anche all’Acqua Acetosa. A occhio si tratterebbe di una struttura aerea e leggera.

Read more...

 
 

Doping / Rapporto WADA per l'anno olimpico 2016: tutto bene?

Lunedì 4 Settembre 2017

doping-1

di Gianfranco Colasante

Passato un po' sotto silenzio (da noi), a fine agosto la WADA - la World Anti-Doping Agency con sede a Montreal - ha reso noto il suo rapporto annuale 2016: 82 pagine introdotte dall'affermazione del presidente Craig Reedie per il quale l'anno avrebbe rappresentato un punto di svolta ("a turning point") nel contrasto al doping e, soprattutto, fornito la conferma che un solido organismo indipendente resta assenziale (e, aggiungo io, insostituibile) per assicurare e tutelare uno "sport pulito". Anche se problemi non mancano, non tanto legati alla "mission" della WADA stessa, ben chiara e precisata, quanto al rapporto con altre strutture internazionali e, soprattutto, a qualche difficoltĂ  economica. Come testimonia il bilancio chiuso per la prima volta nel 2016 con un saldo negativo.

Read more...

 
 

Opinioni / Riflessioni domenicali e altri argomenti

Lunedì 4 Settembre 2017

acquaacetosa-1 2

di Luciano Barra

La prima domenica di settembre è sempre stata per tutti l’occasione per grandi riflessioni post estive. Qualcuno indica nel 1° settembre l’inizio vero dell’anno, più del 1° gennaio. A me l’occasione è stata offerta con il debutto, eravamo alla quarta edizione, all’ammucchiata fiorentina per gli ex campioni, e non, dell’atletica, fatta nel pittoresco impianto, sotto Piazzale Michelangelo, dell’ASSI Giglio Rosso ed organizzata da Marco Tirinnanzi ed Eraldo Novembri. Superato il fatto che non era facile riconoscersi (per molti, più che da 30 anni, non ci si vedeva da ... 30 chili) le emozioni e l’umanità che ho avuto la possibilità di vivere ha giustificato l’alzataccia, il viaggio nel traffico del grande ritorno estivo.

Read more...

 
 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 8 of 198

Cerca