- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

Direttore: Gianfranco Colasante  -  @ Scrivi al direttore -  - 
Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-90-91661-8
Pag. 500  -  Euro: 20,00




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-909166-0-1
Pag. 352  -  Euro: 20,00




Per acquisti ed informazioni:
info@sportolimpico.it
info@garagegroup.it
Fax : 06.233208416
(Spedizione gratuita)

Duribanchi / Il pericolo vero restano i falsari

Sabato 20 Luglio 2019

 
beppe_merlo_pic

Neppure Camilleri e Montanelli assieme sarebbero in grado di arginare le falsificazioni nel calcio. Uno sciame di sconosciuti, ai quali non saranno negati cinque minuti di celebrità, sta approdando nel Bel Paese. Cercare un porto sicuro per l’imminente “tempesta di brocchi”.

Andrea Bosco

Il marinaio ha preso il largo: rotta oltre le Colonne d’Ercole. Per “sapere”. Cosa c’è oltre le Colonne? Ulisse non lo sapeva. Nell’anniversario della discesa dell'uomo sulla Luna, Ulisse con la sua sete di “canascenza” appare modernissimo. L’uomo che, da Calipso aveva rifiutato l’immortalità, accetta di morire pur di “sapere”. Il vento soffia sulle vele del marinaio. Ma la rotta è incerta. Se il prossimo James Bond avrà gonne e tacchi a spillo, la barriera corallina è alla vista. James, donna, significa Bond Boys in arrivo: l’ultimo sciupafemmine costretto alla pensione.

Read more...

 

I sentieri di Cimbricus / Quel bombastio al gusto di gelato

Venerdì 19 Luglio 2019

zio-paperone

Calcio mercato: ovvero bonus, plusvalenze, prestito oneroso, fair-play finanziario, come dire il metadone, il loto da masticare per far dimenticare e per far rincoglionire. Ma forse è tutto un gioco, un piccolo gioco.

 

Giorgio Cimbrico

Paperone era pronto a investire un fantastiliardo per mettere le mani sul bombastio. Cos’era il bombastio? Una palla che, leccata, trasmetteva al senso del gusto il sapore del gelato desiderato. Se il vecchio, ricchissimo papero lo inseguiva ed era pronto a impegnarsi a pagare una cifra spaventosa, aveva le sue buone ragioni.

Read more...

 
 

Piste&Pedane / Dialogo immaginario, ma non troppo, ...

Mercoledì 17 Luglio 2019

 

olivieri_gavle2019 2 


“Come sempre, a livello giovanile sembriamo una grande nazione ma poi, ... negli appuntamenti che contano diventiamo piccoli piccoli. Senza dimenticare che la categoria under 23 è qualcosa di artificioso. Una volta manco esisteva”.

Daniele Perboni

… fra due personaggi immaginari, ma non troppo.
«Maledizione, siamo alle solite».

«Che hai, accidenti a te. Sempre incazzoso sei».

«È perché non dovrei esserlo! Hai saputo almeno cosa è successo in questo ultimo fine settimana atletico?».

«Beh, direi che sono accadute molte cose. Alcune belle, come le medaglie conquistate dagli under 23 agli Europei di categoria, altre un po’ meno felici, sempre in terra svedese o sulle piste di Losanna (il ritiro di Bencosme nei 400 ostacoli) e di Montecarlo (il pasticciaccio brutto dei 400 dove è rimasto coinvolto Davide Re)».

Read more...

 
 

I sentieri di Cimbricus / Ma M49 vi sembra un nome da orso?

Mercoledì 17 Luglio 2019

 

orso

 

"Spero che il nostro amico non abbia problemi. O meglio, che qualche ottuso non gliene crei. E spero anche che trovi compagnia ursina. La popolazione è scarsa ma a volte la fortuna aiuta gli audaci e il nostro amico lo è."

 

Giorgio Cimbrico

Innanzitutto diamo a M49 un nome come si deve: Balù, Augusto, Yoghi, Gianni. Anche Piotr andrebbe bene: ricorda il polacco Lisek che, pesante quasi un quintale, qualche giorno fa ha saltato 6.02. Il nostro amico orso, che di sicuro pesa di più, si è limitato a 4.50 ma non aveva ancora affinato la tecnica dello scavalcamento.

Read more...

 
 

Italian Graffiti / Sempre piu' gonfia la cornucopia dello sport

Martedì 16 Luglio 2019

 

giorgetti-1

 

Altri soldi in arrivo per federazioni e consociati: 60 milioni per Giorgetti, 78 per Sabelli. Pur sempre notizie confortanti, comunque le si rigiri. In attesa che qualcuno metta mano all'architettura del sistema, lo rinnovi e lo porti nel XXI Secolo. E se lo facesse il CN del CONI, forte dei suoi cent'anni di storia? 

 

Gianfranco Colasante

 

Ma stiamo diventando ricchi senza saperlo? Pare proprio di sì, a stare alla comunicazione lanciata nell'etere lunedì scorso del sottosegretario Giancarlo Giorgetti. Il contributo annuale per lo sport (relativo al 2019, pare di capire) sale dai previsti 408 milioni iniziali a 468 grazie all'iniezione di altri 60 milioni prodotti dall'aumento del gettito fiscale proveniente dall'universo sport (quindi, se vogliamo, soldi autoprodotti). "Dopo appena sei mesi - ha detto Giorgetti - registriamo gli straordinari effetti della Riforma dello Sport che abbiamo voluto fortemente. La macchina messa in moto sta andando nella giusta direzione e grazie alle novità introdotte, il sistema sportivo italiano ha a disposizione oggi altri 60 milioni, un 15% in più rispetto al preventivato". Questo per la cronaca. Ma non basta.


Read more...

 
 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 1 of 340

Cerca