- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

Direttore: Gianfranco Colasante  -  @ Scrivi al direttore -  - 
Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-90-91661-8
Pag. 500  -  Euro: 20,00




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-909166-0-1
Pag. 352  -  Euro: 20,00




Per acquisti ed informazioni:
info@sportolimpico.it
info@garagegroup.it
Fax : 06.233208416
(Spedizione gratuita)

Fatti&Misfatti / L'amletico ritorno del prefetto di ferro

Sabato 7 Dicembre 2019
 
messina-1

Questa Milano straricca per l’Italia, ma quinto budget europeo, ha scoperto di essere fragile nel fisico, ma, cosa più grave, anche nella mente se adesso dà l’impressione di voler scaricare tutto sull’allenatore presidente.

Oscar Eleni

Davanti ai led dell’albero di Natale in ferro che davvero ci fa sentire vecchi, superati, antichi nella Milano europea dove c’è tutto, ma dove si muore ancora di freddo ascoltando le vaccate dell’euroscetticismo. Nessuna emozione, più o meno la stessa faccia di quei gonzi che volevano buttarsi nel Naviglio gelato perché dei burloni magliari ci avevano buttato dentro fogli da cento euro. Tutti falsi. Un po’ come l’Armani alla terza caduta sotto la croce dell’Eurolega, nel vortice malvagio della sfortuna che farà brindare i nostalgici del pianginismo, del bullismo, ma che affligge chi credeva davvero che Ettore Messina sarebbe stato il prefetto di ferro per ridare al basket milanese una società vera, con pregi e difetti, ma aperta, non barricata dietro la cassaforte di un genio.

Read more...

 

Piste&Pedane / Vigilia al sole per l'Eurocross lusitano

Sabato 7 Dicembre 2019


lisbona-percorso 2

 

Edizione n. 26 del campionato continentale di campestre: in uno scenario molto poco autunnale, la squadra azzurra apre la stagione 2020 con qualche fondata speranza. Si chiama Yeman.

Daniele Perboni

 

Lisbona ti accoglie quasi come una madre premurosa. Ti abbraccia appena sceso dall’areo. Ti coccola con la sua aria tiepida da città marinara. Per chi arriva dalla fredda, umida e nebbiosa Lombardia è un ritorno alla lontana primavera. In poco meno di dieci minuti ripiombi nella realtà, con il traffico caotico, rumoroso, incessante, snervante. Che ti aspettavi? In fin dei conti siamo in una capitale europea di oltre mezzo milione di abitanti (tre milioni compreso il circondario) ed è venerdì sera. E poi non sei volato da queste parti per un semplice viaggio turistico. Il ventiseiesimo Eurocross è alle porte e se hai deciso di seguirlo in diretta non puoi distrarti.


Read more...

 
 

I sentieri di Cimbricus / L'ultimo saluto degli amici ad Elio

Martedì 3 Dicembre 2019

 

locatelli elio

 

"Non c’era neanche tanta gente per dire ciao, adieu, goodbye a Elio Locatelli, chiuso dentro una bara di legno molto chiaro, giovane come continuava a essere lui, posseduto da quello che gli antichi greci chiamavano o daimon, il demone."

 

Giorgio Cimbrico

Al cimitero di Montecarlo non c’era rete, non c’erano fotografi, nessuno ha lontanamente pensato di fare un selfie. Non c’era neanche tanta gente per dire ciao, adieu, goodbye a Elio Locatelli, chiuso dentro una bara di legno molto chiaro, giovane come continuava a essere lui, posseduto da quello che gli antichi greci chiamavano o daimon, il demone. Da tradurre in spirito, in passione, in entusiasmo, in voglia di vivere sino in fondo. In questo senso, gli è andata benissimo: pochi giorni di dubbi, di interrogativi, di sofferenza non straziante, ed è stato tutto.

Read more...

 
 

Duribanchi / Perche’ insisto ancora a stupirmi?

Martedì 3 Dicembre 2019

 

sardine 


La complicata esistenza di un cittadino a zonzo tra gli accadimenti della settimana, sportivi e meno: tra eccitati branchi di sardine e qualche tonno, col rischio di poter incrociare anche degli squali.

Andrea Bosco

Se permettete parliamo di strade. Quelle della Liguria martoriata dal maltempo e massacrata da perizie che “omettevano” in nome del dio denaro, delle carriere e del solito scaricabarile italico: cento diverse competenze, in modo che la responsabilità non risulti di alcuno. In entrata dalla Francia a Ventimiglia, sabato ho trovato 7 km di coda. Come d’estate. La ragione: si circola su una sola corsia. Tutto il viadotto che porta alla frontiera in entrata e in uscita è stato transennato. Come lunghi tratti dell’intera A10.

Read more...

 
 

Piste&Pedane / Un Gala della Marcia per guardare avanti

Martedì 3 Dicembre 2019

 

pastorini-1 


Non tanto una provocazione, quanto una chiamata alle armi e una ripartenza. Questo potrebbe essere il senso del convegno indetto dal saggio Pietro Pastorini. Con una certezza: l’epopea della Marcia con si concluderà certo a Tokyo.

Daniele Perboni

Quando la voce roca di Pietro ti chiede se potrai essere presente a Lomello per una determinata data non puoi tergiversare. Non hai alternative. Sì, punto. Un diniego non sarebbe accettato. Già lo sai in precedenza. E come potrebbe essere altrimenti? Se il “vecchio” Pastorini chiama, amici, appassionati, antichi, nuovi e futuri camminatori sanno che in fondo a quella strada, nella più profonda Lomellina, nei pressi del Battistero di San Giovanni ad Fontes, e della Basilica di Santa Maria Maggiore troveranno il “Santo Graal” della marcia.

Read more...

 
 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 1 of 376

Cerca