- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

Direttore: Gianfranco Colasante  -  @ Scrivi al direttore -  - 
Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-90-91661-8
Pag. 500  -  Euro: 20,00




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-909166-0-1
Pag. 352  -  Euro: 20,00




Per acquisti:
Librerie on-line oppure
rimesse intestate a
Garage Group Srl  -  Roma
C/C Postale: 001016765412
Accr. Bancario IBAN:
IT19E0760103200001016765412
(spedizione gratuita)

Per informazioni:
info@garagegroup.it
fax 06-23.32.08.416

Italian Graffiti / La "patacca" romana del Museo dello Sport

Giovedì 23 Febbraio 2017

mirone_2

di GF. COLASANTE

Passano gli anni, ma l'assunto che il nostro sia l'allegro paese degli annunci, come confermano anche le ultime penose vicende politiche, non viene mai smentito dai fatti. Un vezzo molto radicato, ma che non è di oggi. Quest'anno (ma chi se lo ricorda tra i maggiorenti?) cadono i venti anni dall'annuncio del Museo dello Sport. "Una vera patacca alla romana, un museo di fantasia presentato come vero. Qualcosa che fa venire in mente Totò che vende all'americano la Fontana di Trevi", sintetizzava tempo addietro il Corriere della Sera. Dunque, riepiloghiamo: siamo nel 1997, come dire in prosssimità dell'assegnazione dei Giochi del 2004. Roma aveva presentato la sua ennesima candidatura contro Atene, ma il cerino (spento) le restò ancora in mano.

Read more...

 

Piste&Pedane / Giomi: "Questa atletica non e' poi cosi' male"

Martedì 21 Febbraio 2017

randazzo

di DANIELE PERBONI

Fine settimana ricco, abbondante e bene augurante per il prosieguo della stagione per l’atletismo azzurro. Le buone notizie arrivano dal catino del palaindoor di Ancona, che ospitava i campionati assoluti sotto tetto. Pista e pedane hanno portato in dono sfide e rientri più che interessanti: Marcell Jacobs, Andrew Howe e Filippo Randazzo, tutti e tre sopra gli otto metri, nel lungo (nella foto Colombo); Daniele Greco, nel triplo, secondo alle spalle di Daniele Cavazzani sia pure con rincorsa ridotta; Silvano Chesani nell’alto; Anna Bongiorni e Massimiliano Ferraro nello sprint, Ayomide Folorunso e Marco Lorenzi nei 400, Dariya Derkach sempre nello hop-step-jump; senza dimenticare il record italiano di società della 4x200 femminile dell’Esercito (Raphaela Lukudo, Maria Benedicta Chigbolu, Chiara Bazzoni e Irene Siragusa).

Segui la stagione con le liste "ragionate" di TOP TEN.

Read more...

 
 

Fatti&Misfatti / I soprani di re Giorgio escono a coppe

Martedì 21 Febbraio 2017

armani-coppe

di OSCAR ELENI

In viaggio punizione a Kazan per sapere tutto di Aida Garafullina, soprano di grande qualità, donna splendida, vista anche al cinema con Meryl Streep e Hugh Grant per Florence, la stonata ricca che cantava nei grandi teatri perché si pagava tutto, anche gli spettatori, un po’ come succede per certi giocatori, non soltanto di basket, e certa stampa. Importante conoscere il personaggio che è diventato simbolo per le fatiche sportive dei “gladiatori” di re Giorgio, per l’Emporio Armani che ha rivinto la Coppa Italia passando per la cruna dell’ago, una storia dura da pozzo e il pendolo, esaltando i detrattori di Repesa fino a quando Gelsomino ha riscoperto, un caso?, gli uomini per arrivare dove doveva. Eh sì, la Garifullina ha trovato le parole per spiegare agli psicologi da strapazzo che frequentano i bar sport cosa diventa ossessione per i favoriti, per gli unici che non sono autorizzati a perdere perché sono nella società più ricca.

Read more...

 
 

Mondiali 2017 / Non basta il bronzo della Goggia: si riparte dai tutor

Lunedì 20 Febbraio 2017

st-moritz

Altro che le 4 medaglie sperate. Certo, non si pretendeva di raggiungere i risultati del 2011 o, meglio, del 1997, ma non si può dire che il solo bronzo in Gigante agguantato da Sofia Goggia - la più attesa del gruppo - possa rassicurare sul futuro dello sci alpino. Tanto più a un anno dai Giochi di PyeongChang. Il responso di St-Moritz deve invece preoccupare molto, anche perchè i segnali per un pronto cambio di rotta non si vedono proprio. Non sappiamo se si tratti di un totale fallimento tecnico, ma in gran parte ci somiglia. La squadra schierata per questi Mondiali pre-olimpici è apparsa demotivata e senza giovani di prospettiva, sia pure con le dovute eccezioni. Mancanza di programmazione o insoluti problemi tecnici?

Read more...

 
 

Saro' greve / Baggio, Vittori e il dono dell'ingratitudine

Lunedì 20 Febbraio 2017

baggio

di VANNI LĂ’RIGA

Come al solito “Sarò greve”. Viviamo nel momento della beatificazione di Roberto Baggio (nella foto, nello spogliatoio della squadra di Amatrice col sindaco Sergio Pirozzi), e tale definisco la celebrazione del suo primo mezzo secolo di vita (anche se non mi risulta che nel culto buddista esista la venerazione dei Santi). Il primo a partire lancia in resta, anticipando tutti di una settimana, è stato Mario Sconcerti che nella TV di Stato ha presentato una biografia del “Divin Codino“ (altro che Santi, qui siamo un gradino più su …). Ottima iniziativa ma bisogna ricordare che talora anche Omero si appisolava (o, come disse Orazio, “quandonque bonus dormitat Homerus”).

Read more...

 
 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 1 of 155

Cerca