- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

Direttore: Gianfranco Colasante  -  @ Scrivi al direttore -  - 
Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-90-91661-8
Pag. 500  -  Euro: 20,00




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-909166-0-1
Pag. 352  -  Euro: 20,00




Per acquisti:
Librerie on-line oppure
rimesse intestate a
Garage Group Srl  -  Roma
C/C Postale: 001016765412
Accr. Bancario IBAN:
IT19E0760103200001016765412
(spedizione gratuita)

Per informazioni:
info@garagegroup.it
fax 06-23.32.08.416

Piste&Pedane / CdS: sorpresa, sono tornati gli amici lettoni

Martedì 26 Settembre 2017

entrprise 2

di Daniele Perboni

[…] la Enterprise in campo e sulle pedane ha schierato […] ragazzoni lettoni. Non semplici comparse, bensì atleti di ottima levatura internazionale che hanno portato a casa […] punti pesanti consentiti dal regolamento. Regolamento che, sia chiaro, non è stato infranto ma interpretato alla lettera. Non esiste nessun tetto per atleti di altra nazionalità? Ecco fatto! Se obiezioni si possono esternare, queste posso essere solo “ideologiche”, tenendo conto che la Lettonia fa parte della Comunità Europea e le leggi non limitano, anzi consentono, se non proprio incoraggiano, la libera circolazione di uomini e mezzi … (foto Colombo/FIDAL).

Read more...

 

Fatti&Misfatti / Vince sempre chi ha piu' soldi


Martedì 26 Settembre 2017

umana

di Oscar Eleni

Sul cammino di Amblar per il Grigoletti-day, schivando il pantano dove la rana Beelzebuko minaccia di mangiarsi i pesci della nuova scrivania del Fazio come faceva un tempo con i dinosauri. Ci sarebbe servita questa rana fra le sale del palazzo Varignana, là fuori di mano, dove il basket ha presentato la 96^ edizione del campionato che si inizia con una giornata spezzatino sabato prossimo per finire addirittura giovedì della settimana seguente sotto il segno di Eurosport. Tanto per far capire a lorsignori che le liste nere delle belle figheire al comando non spaventano. Questo lo diremo al Grigo nel giorno dei ricordi cercando di spiegare che questi Maramaldi non si possono combattere ad armi pari. (nella foto, Armani vince la Supercoppa a Venezia, 82-77).

Read more...

 
 

I sentieri di Cimbricus / Quella sporca (ultima?) decina

Lunedì 25 Settembre 2017

alptekin 2

di Giorgio Cimbrico

Con la squalifica a vita di Asli Cakir Alptekin, viene scritta un’altra “positiva” pagina di quella che è stata la gara più ricca di squalificate e di sospette della storia: che sia l‘ultimo capitolo, non scommetterei un farthing, una monetina ormai sparita che equivaleva a un quarto di penny. In quei 1500, corsi il 10 agosto 2012, finale olimpica allo stadio di Stratford (nella foto, l'arrivo), erano al via manipolatrici di urina, consumatrici di Epo e di sostanze che, naturalmente, avevano preso per vitamine. Capita spesso che vengano usate le più squallide scuse, le più inverosimili giustificazioni. A me, chissà perché, viene in mente quella vecchia striscia, Blondie e Dagoberto: lui arrivava cronicamente in ritardo in ufficio: “Mi si è incendiato lo spazzolino”, provò, mentre tentava di guadagnare la scrivania sotto lo sguardo feroce del capoufficio.

Read more...

 
 

Saro' greve / Ma non e' che il VAR l'ha inventato Leni Riefensthal?

Lunedì 25 Settembre 2017

leni 2

di Vanni Lòriga

Più lo sport si evolve, più si complica. Stiamo vivendo l’epoca del VAR, il Video Assistant Referee, cioè una sorta di moviola recentemente introdotta anche nel nostro campionato di calcio. Non si tratta del “moviolone” per anni invocato da Biscardi e che comunque, pur nelle ripetività e negli ingrandimenti, produceva più dubbi che certezze, ma anche adesso si sono creati due partiti, quello del SI’ e quello del NO, con una infinità di correnti con integralisti “contro” e riformisti “pro secondo i casi”. Tanto per rendere più semplici le operazioni, esiste anche l’AVAR che prevede l’Assistenza all’Assistente…

Read more...

 
 

Osservatorio / Giovanni Malago' e i suoi sogni olimpici

Sabato 23 Settembre 2017

malago

di Luciano Barra

Sono caduto della seggiola l’altro giorno quando ho letto dal sito de La Repubblica, a firma Fulvio Bianchi, un‘affermazione sulla candidatura di Roma ai Giochi del 2024 che diceva, testualmente, “Avremmo vinto, questa la verità”. Bianchi è un giornalista ben informato e ben “connesso”, e pur non essendo stato a Lima ha maturato questa sensazione che in maniera meno esplicita è stato il leitmotiv di molti altri articoli e di dichiarazioni, meno dirette ma molto simili, del presidente del CONI Giovanni Malagò. Credo di conoscere molto bene Giovanni Malagò, così come credo di conoscere molto bene i romani (ed i romanisti) ed altrettanto bene conosco il Mondo Olimpico. Certo Malagò è un sognatore come è giusto che sia un leader, ma non certo uno stupido.

Read more...

 
 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 1 of 198

Cerca