- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

Direttore: Gianfranco Colasante  -  @ Scrivi al direttore -  - 
Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-90-91661-8
Pag. 500  -  Euro: 20,00




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-909166-0-1
Pag. 352  -  Euro: 20,00




Per acquisti:
Librerie on-line oppure
rimesse intestate a
Garage Group Srl  -  Roma
C/C Postale: 001016765412
Accr. Bancario IBAN:
IT19E0760103200001016765412
(spedizione gratuita)

Per informazioni:
info@garagegroup.it
fax 06-23.32.08.416

Italian Graffiti / I sottopiatti d'argento dello sport italiano

Lunedì 16 Aprile 2018

f-e 2

Le contraddizioni di un mondo sempre piĂą presenzialista e che ritiene che la sua missione sia visibilitĂ  e immagine.

di Gianfranco Colasante

Sarà per l'età, ma io resto tra quelli che ancora i giornali li comperano all'edicola, per una vecchia abitudine ma soprattutto per cogliere quel profumo di nuovo che nessuna rassegna stampa on-line potrà mai dare. Ed anche perchè le due parole scambiate con l'edicolante - tra i pochi ad avere il "polso" dell'umore generale - sono molto spesso illuminanti. Così è stato anche ieri l'altro, giorno dell'esordio delle auto elettriche all'EUR. Quando mi è capitato di leggere la cronaca dell'esclusivo cocktail party organizzato dal patron della Formula-E Alejandro Agag al quarto piano della Nuvola fuksasiana scivolata sul marciapiedi, o meglio del "Charity Dinner" a favore del programma alimentare dell'ONU.

Read more...

 

I sentieri di Cimbricus / Posti in piedi negli stadi? Potra' servire

Lunedì 16 Aprile 2018

manchester city 2

ToccherĂ  ora a Tracey Crouch dimostrare che il ruolo del politico non sempre confligge con la qualifica di "sportivo".

di Giorgio Cimbrico

In Inghilterra si è acceso un dibattito sulla reintroduzione dei posti in piedi negli stadi di calcio, molto utile per misurare la qualità, la conoscenza, i problemi di chi è stato chiamato ad occupare il dicastero dello sport. Oggi è Tracey Crouch, che risulta iscritta nei ruoli dei tecnici della Football Association, ha lavorato sui campi dei dilettanti e confessa di essere una fiera tifosa del Tottenham. La persona giusta al posto giusto? Chissà. Ma non sempre è stato così. Qualcuno non ha dimenticato la performance di Richard Caborn, ministro dal 2001 al 2007, di fronte alle domande di Clare Balding in un’intervista per la BBC.

Read more...

 
 

Saro' greve / Una domenica di corsa (ricordando Abebe Bikila)

Sabato 14 Aprile 2018

bikila 2

Domattina, dallo Stadio delle Terme voluto da Bruno Zauli, prenderĂ  il via la ventesima edizione della Roma Appia Run.

di Vanni Lòriga

Né “greve” né “breve”: avrei voluto scrivere invece una “Breve” che, come tutti i lettori del nostro Sito (pur non essendo in genere laureati all’Accademia Pontificia) sanno, è un documento che fa giurisprudenza in un particolare campo. Dedicherò questa “Breve” all’ attività umana che reputo importantissima (tanto per non esagerare, la più importante di tutte) cioè la corsa. Spiegherò i motivi di questa valutazione e soprattutto perché lo faccio proprio in questi giorni in cui nella città di Roma, e non solo in quella, viviamo gare in abbondanza, dai derby calcistici ai circuiti auto-elettrici; dalla Appia Run al Vivicittà.

Read more...

 
 

I sentieri di Cimbricus / C'e' progesso senza componente artistica?

Sabato 14 Aprile 2018

all-blacks 2

Se lo sport punta sulla potenza, il rischio reale è che la creatività finisca ai margini. Si tratta di un vantaggio?

di Giorgio Cimbrico

Citius, altius, ma soprattutto fortius: il viaggio che porta nelle terre dei titani e dei ciclopi è cominciato da tempo. Ma siccome le parole e le immagini sono belle ma possono anche lasciare il tempo che trovano, meglio prender nota di numeri e di proiezioni solide, non quelle del tipo: nel 2032 il record del mondo dei 100 sarà 9”27 e quello dell’alto 2,61. Lo spunto arriva da un bel pezzo, sul sito del Guardian, di Paul Rees, gallese, giornalista sportivo. Nel senso che, così come un gruppo di suoi colleghi, studia, analizza, segue alcune discipline sportive e così ha gli strumenti per scriverne. Sembra una precisazione da poco e non lo è. Forse contiene anche una dose di ironia – o del più vetriolesco sarcasmo – sugli appartenenti alla stessa categoria di un certo paese. Chissà.

Read more...

 
 

I sentieri di Cimbricus / La redenzione di Luvo Manyonga

Mercoledì 11 Aprile 2018

Luvo Manyonga leaps to a Commonwealth Games record (Getty Images)

Dopo le ondate nel nuoto, ai Giochi del Commonwealth irrompe l'atletica che propone elementi nuovi e sorprendenti.

di Giorgio Cimbrico

“Sono sempre più convinto di poter arrivare al record del mondo, di diventare il primo uomo ad atterrare a nove metri. C’è qualcosa di speciale nelle mie gambe e credo anche sia venuto il momento in cui le luci debbano lasciare la pista e andare ad illuminare quel che capita sulle pedane”: dopo i fatti, le parole, quelle di Luvo Manyonga, 8.65 (e cioé ai margini dei dieci di sempre), campione mondiale, vicecampione olimpico, vicecampione indoor, con Caster Semenya simbolo dell’atletica sudafricana, stella dei Giochi del Commonwealth in corso a Gold Coast, Queensland. E che si è portato a casa saltando 8.41.

Read more...

 
 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 2 of 248

Cerca