- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

Direttore: Gianfranco Colasante  -  @ Scrivi al direttore -  - 
Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-90-91661-8
Pag. 500  -  Euro: 20,00




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-909166-0-1
Pag. 352  -  Euro: 20,00




Per acquisti:
Librerie on-line oppure
rimesse intestate a
Garage Group Srl  -  Roma
C/C Postale: 001016765412
Accr. Bancario IBAN:
IT19E0760103200001016765412
(spedizione gratuita)

Per informazioni:
info@garagegroup.it
fax 06-23.32.08.416

Piste&Pedane / Baldini: "si poteva fare anche meglio"

Martedì 18 Luglio 2017

bydgoszcz 2

di Daniele Perboni

Permettete un paradosso? Due argenti e un bronzo. Sarebbe allora questo il bottino della giovane Italia ai Campionati Europei under 23 di Bydgoszcz (Polonia). Stupiti? Pensate ad un errore dello scrivente o che, sempre l’articolista in questione, abbia preso un abbaglio, sia andato improvvisamente fuori di melone? Niente di tutto questo. Le nude e fredde statistiche stanno lì, a dimostrare che abbiamo pienamente ragione. Facciamo i nomi dunque dei medagliati made in Italy. Argento: Christian Falocchi (alto), Filippo Randazzo (lungo); bronzo: Sebastiano Bianchetti (peso). Stop. Gli altri, tutti a casa con qualche rammarico. Ma come, e il resto della squadra? Quale resto? Questi sono i nostri migliori rappresentanti saliti sul podio. Gli altri, molti altri, hanno raggiunto la finale ma non hanno contribuito a mettere medaglie nel carniere.

Read more...

 

Opinioni / Come sopravvivere ad un'estate torrida

Martedì 18 Luglio 2017

federer 2

di Luciano Barra

L’unica maniera per sopportare l‘estate torrida che stiamo subendo è avere un minimo di aria condizionata ed un buon televisore, oltre che un computer a portata di mano. Questo è quello che ho fatto questo week-end battendo tutti i record di ascolti televisivi sportivi contemporanei. Prima Wimbledon. Chi non è mai stato a fisicamente a Wimbledon – come a Twickenam per una partita di Rugby – non sa cosa è “cultura sportiva”. In questo caso, oltre all’icona del magico impianto di Church Road, SW 19, si è aggiunta la magia di Roger Federer. Bravo Fausto Narducci sulla Gazzetta di lunedì scorso a dipingere gli aspetti umani e morali di questo campione. La Gazzetta ha così cancellato (in parte) le stucchevoli paginate sulla campagna acquisti, sul “closing” del Milan e sulle imprese morali del “Giggio nazionale”.

Read more...

 
 

Fatti&Misfatti / Tra api e alghe l'estate di Milano

Lunedì 17 Luglio 2017

armani-3

di Oscar Eleni

Felice di passare la povera estate nella Milano gambe aperte, fra universitari che cercano col rugby, al Giuriati, una via d’uscita dalla schifosa teoria che licenziare è bello, fra volontari che cercano di salvare le api nascoste in città, dopo essere scappate dai pesticidi della campagna, mimetizzato sotto una panchina fatiscente cercando di capire se le alghe dell’Idroscalo sono peggio delle case bianche lasciate degenerare prima e dopo la visita di Papa Bergoglio. Oh Milano gambe aperte come cantavano Gino Paoli e Ricky Gianco. Sei davvero così bella come dicono i tanti visitatori fra Duomo, Cenacolo e Brera? Diciamo che, zanzare a parte, una Darsena discarica, parchi lasciati ai bruchi, si trova in giro tanta gente, costretta, per loro fortuna?, a fare estate in città e allora perché non sentirsi figli di un Dio maggiore se il Milan e l’Emporio Armani hanno rifatto le loro squadre, rimesso tutto a posto anche se da lontano molto non sembra in ordine.

Read more...

 
 

I sentieri di Cimbricus / Le giovani cavallette della Linda Cuba

Lunedì 17 Luglio 2017

diaz 2

di Giorgio Cimbrico

Jordan Diaz, altissimo, elastico come Tiramolla, capace di volare come il Guerriero che non si arrende di Avatar: nemmeno 16 anni e mezzo (23 febbraio 2001) e 17,30 di triplo, mondiale giovanile strappato a Lazaro Martinez, settimo al mondo in questo momento: la risposta cubana agli altri adolescenti che hanno guadagnato la scena, Jakob, il più piccolo degll Ingebritsen, e Armand Duplantis, lo svedese che viene da Dixieland, che a 11 anni saltava 3,86 e a 17 anni e mezzo si è già lasciato alle spalle 5,90. Diaz, con quel suo rimbalzare alto e ritmato, molto sovietico: gli allenatori arrivavano dal freddo.

Read more...

 
 

Saro' greve / Calvesi: perfino l'Equipe ne parlava bene

Lunedì 17 Luglio 2017

calvesi 2

di Vanni Lòriga

Nel numero scorso di “sarò greve” ho accennato alle origini sabine di Calvesi. Le confermo. Il Professore Alessandro “Sandro” Calvesi nacque a Cigole, nella bassa pianura bresciana, ma suo padre Francesco era di Tofia, in provincia di Rieti. In gioventù aveva prestato servizio, come medico di bordo, su transatlantici tedeschi, Durante una crociera conobbe la signorina Emma Diletta Tavolazzi, di ottima famiglia cigolese. Colpo di fulmine, matrimonio ed il dottor Calvesi diventa medico condotto di Cigole, Dal matrimonio nasceranno due figli: Giovanni, anche lui dottore in medicina, ed Alessandro. Destinato ovviamente alla professione medica, la sua passione per lo sport lo indusse a scegliere l’Accademia Fascista di Educazione Fisica, ospitata in quel famoso Palazzo Acca che ora è sede del CONI.

Read more...

 
 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 2 of 175

Cerca