- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

Direttore: Gianfranco Colasante  -  @ Scrivi al direttore -  - 
Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-90-91661-8
Pag. 500  -  Euro: 20,00




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-909166-0-1
Pag. 352  -  Euro: 20,00




Per acquisti:
Librerie on-line oppure
rimesse intestate a
Garage Group Srl  -  Roma
C/C Postale: 001016765412
Accr. Bancario IBAN:
IT19E0760103200001016765412
(spedizione gratuita)

Per informazioni:
info@garagegroup.it
fax 06-23.32.08.416

Saro' greve / Storie esemplari da Oristano e dal profeta Garau

Lunedì 22 Maggio 2017

angioi 2

di Vanni Lòriga

Per un paio di settimane, caro Direttore, dovrò astenermi dall’essere “greve” perché debbo dedicare la mia attenzione a due fatti positivi, il primo legato alla città di Oristano ed il secondo a Milano. Dei Lombardi e della loro esemplare crociata con la "Bracco" parlerò ampiamente nel prossimo numero e intanto comincio da Oristano. Nel mio recente viaggio in Sardegna una delle tappe del pellegrinaggio (tale è il ritorno nell’Isola per chi la lasciò 87 anni fa…) è stata proprio ad Oristano. Devozionale sosta perché nel capoluogo del Giudicato di Arborea disputai nel 1944 la mia prima gara da tesserato Fidal, cartellinato con la SSS (Società Sportiva Studentesca). Una campestre in cui arrivai secondo, creando in me ed in chi mi seguiva fallaci illusioni di un radioso destino atletico.


Read more...

 

Italian Graffiti / La corruzione all'amatriciana delle bocce

Sabato 20 Maggio 2017

pancalli-1

di Gianfranco Colasante

Il lato oscuro delle bocce. Da qualunque parti la si rigiri, resta una storiaccia, una storia di normale corruzione. Ma da commedia all'italiana, come dire, un po' all'amatriciana. Come suggerisce anche l'ambientazione, una spy-story che si svolge tutta a un tavolo del "Casale", un'osteria frequentata delle federazioni di via Flaminia. Una storia per tanti versi peggiore di quelle cui ci ha abituato il calcio che almeno ha l'alibi dello spettacolo a tutti i costi e chi se ne frega dei debiti colossali. La nostra storia - dei cui sviluppi ci informa il Corriere della Sera sotto il titolo "Soldi, guai e corruzione" - è meno clamorosa, ma va purtroppo a toccare la base fondante dell'organizzazione sportiva: la correttezza e la trasparenza o, se preferite, la morale stessa (si usa ancora citarla?)

Read more...

 
 

Fatti&Misfatti / Stati generali per il basket senza palazzetti

Venerdì 19 Maggio 2017

petrucci-1

di Oscar Eleni

Nel festoso viavai del Telefeudo SKY a Rogoredo, periferia di Milano. La nicchia è davanti al venditore di tramezzini veneziani. Un angolo per rifugiati, esagitati, eliminati dal giro. Ci siamo fermati davanti a questo spacciatore di meraviglie sconosciute, eppure conoscenze veneziane ne abbiamo avute, perché la scoperta di una debolezza critica, durante la cosiddetta riunione degli stati generali del nuovo basket, ci ha fatto capire che è venuto il tempo per stare soltanto ad ascoltare. Tanto non rientriamo più neppure nella fascia d’età per le ricerche di mercato, quella dai 16 ai 69 anni. Maledetta sciatica, perfida prostata. Certo avremo deluso un Petrucci bello scattante di fianco ad un Malagò che domina le scene, sa dove colpire, sa dove arrivare, insomma sa. Magari non tutto. Però l’impressione è questa. Da ministro dello sport come in realtà dovrebbe essere il presidente del CONI considerando che la politica, fino a quando si è accorta che il denaro circolava, ha preferito delegare. Pentendosi, ma fregandosene. Infatti avete mai sentito parlare di una vera riforma dello sport nella scuola? Tutti fingono di essersene occupati. Passi avanti fra i banchi? Zero.

Read more...

 
 

Doping / "Schwazer? Nessuna manipolizione e caso chiuso"

Mercoledì 17 Maggio 2017

doping-1

Una guerra che dura da anni e che vede impegnato il mondo dello sport perbene contro chi bara. E' la guerra al doping. Di questo argomento, sempre di attualità, si parlato ieri a Roma, al Cnel, in occasione del convegno organizzato dall'Università del Foro Italico. “Profili giuridici e organizzativi dell'antidoping: attualità e prospettive”, il titolo del convegno di respiro internazionale. Interventi di grandissimo spessore. Il rettore dell'Università dello sport, professor Fabio Pigozzi, ha portato il suo saluto ricordando come “il doping rappresenta oggi uno dei problemi più complessi dello sport ed ha bisogno di uno sguardo interdisciplinare per essere compreso in tutta la sua portata sociale, antropologica e culturale”. Pigozzi inoltre ha spiegato come “il problema del doping si configura come un problema etico-morale che però trova nel terreno del diritto la possibilità di un'interpretazione e comprensione non riduzionistica né riduttivistica perchè, di fatto, viene sviluppata in un'ottica realmente interdisciplinare”.

Read more...

 
 

I sentieri di Cimbricus / Nuove truppe coloniali per il rugby

Mercoledì 17 Maggio 2017

rokodoguni

di Giorgio Cimbrico

Una volta di mezzo c’era qualcosa che assomigliava alla fedeltà, a una specie di concessa – e apparente - appartenenza, persino a qualcosa di simile alla riconoscenza. Sentimenti antichi, fuori moda. Prendiamo i Gurkhas: da 200 anni servono nell’esercito britannico e continuano a farlo. Un reggimento è di stanza ad Aldershot, quartier generale dell’Armata a sud di Londra; un altro a Edimburgo, e così hanno avuto i colori di un loro tartan. Può capitare di incrociare gli eleganti omini a Twickenham o a Murrayfield, armati di strumenti a fiato e non del loro micidiale coltellaccio, il kukri.

Read more...

 
 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 2 of 166

Cerca