- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

   Direttore: Gianfranco Colasante    info@sportolimpico.it

Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-90-91661-8
Pag. 500  -  Euro: 20,00




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-909166-0-1
Pag. 352  -  Euro: 20,00




Per acquisti ed informazioni:
info@sportolimpico.it
info@garagegroup.it
Fax : 06.233208416
(Spedizione gratuita)

Fatti&Misfatti / Fate almeno rilassare i gufi

Lunedì 28 Giugno 2021


melli 


“Cori del condominio per far sapere che sul carro ci stanno volentieri tutti, non riguardano la Nazionale di basket che a Belgrado si gioca l’unico posto disponibile per Tokyo.”


Oscar Eleni

Dal lazzaretto dove stanno gli “Innominati”, il piccolo grande esercito di quelli che se non cedi lo passo ti sbudellano, molti lavorano come dirigenti nel grande sport. Le cose vanno in questa maniera nell’Italia peggiorata dal male, perché quel male ce lo aveva dentro. Beneficenza finta, gente che spara e accoltella, non importa se in mezzo ci sono bambini, quel porco che al telefono si domandava, ghignando, come sarebbero stati i bambini dopo aver mangiato verdure coltivate in campi contaminati da scorie tossiche. Confusione su tutto, dai vaccini ai vacconi. Nello sport sarà la stessa cosa si chiede la gente?

Read more...

 

Piste&Pedane / Se l'abbondanza diventa un problema

Lunedì 28 Giugno 2021

 

marchiando 


A chiusura degli Assoluti, sarebbero almeno 72 i qualificati per Tokyo: un record assoluto. Il ché, se regala grande soddisfazioni, rischia di creare non poche difficoltà a chi dovrà stendere la lista definitiva.

Daniele Perboni

Altra giornata più che frizzante ai Tricolori di Rovereto. No, non pensate al fresco venticello sceso dai monti della Vallagarina. Quello c’era, sicuro, ma già prima del mezzodì ha ceduto spazio al caldo torrido e amen per tutti. Pomeriggio dove alla fine si crea una sorta di “intasamento” in alcune specialità in vista degli imminenti Giochi. Oltre a chi già si era guadagnato il pass olimpico altri si sono aggiunti alla lunga lista presentata dal direttore tecnico Antonio La Torre in un movimentato Consiglio Direttivo della mattinata.

Read more...

 
 

I sentieri di Cimbricus / Tutto passa, tutto cambia (e in fretta)

Domenica 27 Giugno 2021

 

felix 


Storie in parellelo, ritorni annunciati e dagli esisti diversi. Da un lato il tramonto di Mo, dall’altro il rilancio di due stelle della pista, Fraser e Felix. Ma se il tempo non fa sconti, c’è chi può anche aspettare …

Giorgio Cimbrico

Tutto passa. E il Padre Tempo ha emesso il suo verdetto, ha scritto il cronista del Guardian che ha seguito l’ultimo tentativo di Mohamed Farah: in una serata fredda e ventosa a Manchester, in solitudine negli ultimi tre chilometri dopo l’aiuto prestato dall’amico Bashir Abdi (belga e con le stesse radici somale di Mo), Farah ha chiuso in 27:47, quasi venti secondi sopra il minimo olimpico. A Tokyo non potrà difendere il titolo che aveva conquistato a Londra e conservato a Rio.

Read more...

 
 

Piste&Pedane / Jacobs e Dal Molin vista Tokyo

Domenica 27 Giugno 2021

 

dal molin 


Sulle distanze brevi le cose migliori agli Assoluti di Rovereto col contorno di tempi degni e di un atteso primato nazionale sugli ostacoli. In negativo, qualche assenza di troppo difficile da capire. Le maglie tricolori non interessano proprio?

Daniele Perboni

Doveva essere la stella dei Tricolori. E stella è stata. Marcell Lamont Jacobs sembra non abbia più voglia di fermarsi. Se ad inizio stagione, a Savona, si era messo in saccoccia il record italiano (9”95), rapinandolo all’amico-rivale Filippo Tortu, ora è lanciato verso nuove frontiere. Con il 10”01 stampato sul fotofinish di Rovereto (secondo miglior risultato della carriera), per di più con un metro di vento in faccia, può guardare con più serenità ai giorni che lo separano da Tokyo.

Read more...

 
 

I sentieri di Cimbricus / Il silenzio degli obbedienti

Venerdì 25 Giugno 2021


tokyo-stadio-1

 

Tokyo: ventotto giorni all’alba. Al partito degli scettici, già abbastanza corposo se non proprio battagliero, nelle ultime ore s’è iscritto anche l’imperatore Naruhito. Il ché, per i giapponesi, è faccenda non proprio trascurabile.

Giorgio Cimbrico

Anche gli imperatori hanno l’ufficio stampa e così Naruhito, figlio di Akihito (che due anni fa si è messo in pensione e ora è Emerito come Ratzinger) e nipote di Hirohito, ha fatto sapere di nutrire una certa preoccupazione per quel che potrebbe succedere nel suo Nippon durante e soprattutto dopo i primi Giochi dispari della storia, malgrado etichetta e “millesimo” siano rimasti quelli originali. Naruhito non ha fatto che dar voce ai dubbi, agli interrogativi, i sondaggi (tutti di segno negativo) che hanno scandito questa interminabile attesa che i sacerdoti molto laici del CIO hanno interpretato a loro modo, esibendo un atteggiamento sospeso tra la sicurezza e l’ineluttabilità.

Read more...

 
 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 9 of 497

Cerca