- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

  Direttore: Gianfranco Colasante   

Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)





Piste&Pedane / Atletica azzurra punto-2. O no?

Martedì 6 Febbraio 2024

 

arese-p-3000 


“Sotto gli occhi il movimento appare in salute. La intensa e perseverante guerriglia portata avanti con ostinazione dall’opposizione consigliare non è stata poi così tanto corrosiva. Apparentemente ha partorito un topolino innocuo.”

Daniele Perboni

Dadadadaaannn! Signore e signori ecco a voi l’atletica azzurra punto due. Quella che viaggia oltre i confini d’oltralpe, quella che batte i suoi stessi annosi record, quella che riscopre e valorizza giovani talenti, quella che regala nuovi sogni di medaglie e vittorie. Esultate o voi che amate piste, pedane e catrame. Lasciamo perdere, per ora, il fango. Roba che non fa per noi.

Read more...

 

Fatti&Misfatti / Nel paese dei santi furbacchioni

Lunedì 5 Febbraio 2024

 

cucciari 


Non esiste più la fedeltà di una volta? Lasciamo perdere con nostalgie ridicole. Seguite i soldi e troverete il letto per i vostri idoli fasulli, come saremmo contenti se nessuno andasse a fare il soprammobile ai tavoli dove sei soltanto un contorno.

Oscar Eleni

Nascosto fra i monti cinesi dell’arcobaleno cercando l’erba per battere il fuoco, la rabbia che ti prende quando lo sport diventa gingillo nelle mani della santa ipocrisia. Meglio camminare a testa bassa dietro i cortei per chi ci ha lasciato –, ieri Riva, oggi Hamrin, Losi –, tutti campioni, come il mezzofondista Jazy, con un’anima che ci piacerebbe trovare nei campioni di oggi sapendo che è già contaminata se i genitori picchiano insegnanti e allenatori in loro nome, se le risse nei campionati minori sono divertimenti come le invasioni del branco dove la caccia al superfluo rende tutto avvelenato.

Read more...

 
 

Sei Nazioni / Ora gli esami entrano nel vivo

Domenica, 4 Febbraio 2024

 

ita-eng24 

Contro gli inglesi la nuova Italia di Quesada ha fatto il suo esordio. Un ottimo esordio si direbbe. Dunque nessun errore. Per ora. Il torneo è lungo, ci attendono altre tappe contro squadre da non prendere sottogamba. Assolutamente.

Daniele Perboni

Dunque da dove partiamo? Forse dal 24-27 finale? O dall’esiguo scarto, mai prima d’ora ottenuto contro la nazionale della rosa? Dalle tre mete a due in nostro favore? Dal bel gioco espresso nel primo tempo, forse il migliore mai visto in simili occasioni? Oppure dai primi venti minuti terribili del secondo tempo dove si è vista un’Italia troppo fallosa e dominata dai bianchi? E come non dimenticare le trentuno sfide tutte perse, di cui alcune devastanti?

Read more...

 
 

I sentieri di Cimbricus / Se n'e' andato Jazy, una leggenda

Sabato 3 Febbraio 2024


           jazy


L’Équipe gli ha dedicato la prima pagina: “E’ morto Michel Jazy, leggenda dello sport francese”, il titolo. Argento olimpico nei 1500, due volte campione europeo, capace di collezionare nove primati mondiali.

Giorgio Cimbrico

Michel, scomparso a 87 anni, dell’Équipe era stato dipendente: negli anni Cinquanta il direttore Gaston Meyer, grande appassionato di atletica e consigliato da un paio di allenatori di razza, lo aveva assunto come tipografo procurandogli sicurezza economica.

Read more...

 
 

I sentieri di Cimbricus / Con questi due ci sara' da divertirsi

Mercoledì 31 Gennaio 2024


fabbri-dal soglio 


Zane e Leo hanno un vantaggio, dono del loro allenatore: il nitore dell’esecuzione di un gesto che dura un secondo e mezzo e in cui tutto deve risultare perfetto. Tra Scozia, Roma e Parigi non resta che attendere. Intanto, quanto a Sinner ...


Giorgio Cimbrico

Mondiali indoor (o Short Track, come preferisce sia chiamata l’attività al coperto lord Sebastian Coe) a Glasgow, Europei di Roma, Olimpiade di Parigi, con un vecchio slogan che ritorna, martella, induce all’ottimismo: “Attenti a Quei Due”. Più che altri difensori di corone messe in testa a Tokyo, a Monaco di Baviera, a Budapest, sono Zane Weir e Leonardo Fabbri, sorridenti titani allevati e allenati da Paolo Dal Soglio, a interpretare il ruolo degli alfieri e dei cavalli da scacco in Scozia, in Italia, in Francia.

Read more...

 
 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 3 of 680

Cerca