- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

   Direttore: Gianfranco Colasante    info@sportolimpico.it

Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-90-91661-8
Pag. 500  -  Euro: 20,00




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-909166-0-1
Pag. 352  -  Euro: 20,00




Per acquisti ed informazioni:
info@sportolimpico.it
info@garagegroup.it
Fax : 06.233208416
(Spedizione gratuita)

I sentieri di Cimbricus / "Quindici uomini sulla cassa del morto"

Sabato 8 Gennaio 2022

 

calciobalilla-22


Nulla di più stantio che parlare di calcio, … di quel calcio della Lega: un circolo di potere, un mondo a parte, che vive e prospera grazie a un sedimento di privilegi che ha saputo accumulare e che soprattutto il Paese ha concesso. E concede.

Giorgio Cimbrico

Chi sono quelli della Lega calcio? Satrapi? Sensali di cavalli? Sempre molto uniti quando c’è da far passare come un decisionista Ponzio Pilato, sempre molto divisi quando ci sono di mezzo i soldi. Non so che volti abbiano e, come diceva Garcia Lorca, no, non voglio vederli. Me li immagino, con i loro telefonini, i loro lacchè sparsi in molti ambienti, le loro aree di influenza dove convincere, promettere.

Read more...

 

I sentieri di Cimbricus / In ricordo di Obo the Prince

Venerdì 7 Gennaio 2022

 

obo 

“Bel viso, capelli elegantemente ravviati, piede veloce: 10”6 sulle 100 yards. Un personaggio preso da un romanzo di Evelyn Waugh: limousine, colazione al Ritz, secchiello perché lo champagne non perda freschezza, plateau di ostriche.”

Giorgio Cimbrico

Il principe Aleksandr Sergeevic Obolensky era già un monumento. Da qualche anno è un monumento in pietra (costo, 50.000 sterline: tra chi ha contribuito, anche Roman Abramovich), scoperto in Cromwell Square, Ipswich, Suffolk, in ricordo di Obo the Prince che se ne andò a 24 anni ai comandi del suo Hurricane, in atterraggio alla base RAF di Martlesham Heath dove stava completando l’addestramento.

 

Read more...

 
 

Piste&Pedane / Ma chissa' cosa avranno mai da dirsi?

Venerdì 7 Gennaio 2022

 
74812-seyaum-auch-beim-cross-campaccio-voran

Col Campaccio apre la stagione internazionale e nazionale: la solita festa dell’Etiopia, copione identico per gli ultimi anni. Gli italiani? Due sesti posti per Faniel e Battocletti, con gli altri a ridosso. Ma con una novità.

Daniele Perboni

Con il massiccio del Monte Rosa sullo sfondo e la felicità della piccola aliena bionda che festeggia urlando felice la mattinata inondata dal sole, finisce il personale letargo. È il 6 gennaio e una trentennale incombenza preme: il 65º “Campaccio” è alle porte. Tutto è pronto: accredito, autodichiarazione, Green pass. Vado. Ci devo andare, anche se la pigrizia, ... Sul posto la compagnia è ottima. S’incontrano vecchi e nuovi amici, vecchi e soliti borbottii.

Read more...

 
 

Fatti&Misfatti / Confusione da numeri zero

Venerdì 7 Gennaio 2022

 

basket-ball


“Basta che le televisioni mettano sul tavolo la pecunia, vergognosamente in battaglia per rendere biennale il mondiale –, perché non l’Olimpiade allora? –, per farli giocare e sempre questi circences, la domanda è questa: ci stanno prendendo in giro o soltanto per il culo?”

Oscar Eleni

Con un pallone sottobraccio nella ASL di vattelapesca in provincia delle isole dell’ignoranza che purtroppo ci sono, dove si godono la popolarità del momento. Quando vogliono fermano, quando hanno voglia di farsi vedere, come gli arbitri al VAR, diventano difensori di una salute tradita da troppa gente, dove Djokovic che non viene trattato in maniera speciale adesso viene paragonato a Gesù o, magari a Spartacus, facendo incazzare davvero chi lo aveva perdonato persino per simpatie verso quelli che nella guerra sporca non erano stati davvero dei santi, rendendo tutto difficile in un momento di comiche tragiche.

Read more...

 
 

I sentieri di Cimbricus / La forza dirompente dello sportswashing

Giovedì 6 Gennaio 2022

boycott
Via all’anno che offre, all’inizio e alla fine, i due più alti esempi di una specialità molto gradita a chi, grazie al denaro e alle alleanze giuste – e agevoli da trovare –, è in grado di darsi un’apparente ripulita: lo sportswashing.

Giorgio Cimbrico

Ospitando eventi di assoluta importanza e di fortissimo impatto e investendo cifre formidabili – precluse ormai al “vecchio mondo” – paesi dove i diritti umani sono calpestati o ignorati possono dare una bella lavata (washing, appunto) alla propria immagine per apparire quello che non sono. Il CIO, le federazioni internazionali, i grandi sponsor, le corporazioni televisive, i network delle comunicazioni sono i primi e più convinti alleati in queste operazioni.

Read more...

 
 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 4 of 535

Cerca