- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

  Direttore: Gianfranco Colasante   

Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)





I sentieri di Cimbricus / Tra quelli che hanno osato

Lunedì 22 Gennaio 2024


sas

 

Qualche giorno fa se n’è andato a 103 anni (età abituale per quei vecchi fusti) Mike Sadler, l’uomo delle stelle. Gli bastavano quelle per correre nel deserto e non smarrirsi, al volante della sua jeep, dopo una missione oltre le linee. Venticinque anni prima Lawrence, sulla sella di un cammello, usava gli stessi strumenti di navigazione.

Giorgio Cimbrico

Sadler aveva magnifici occhi cerulei. Non è noto se fossero anche felini e gli permettessero di bucare le tenebre. Era il navigatore, e così è stato ricordato nel solito esemplare obituarie del Guardian, il preferito da Blair Mayne, detto Paddy, seconda linea dei Lions del 1038, uno dei protagonisti della guerra da irregolari così amata da britannici.

Read more...

 

Fatti&Misfatti / Deiezioni confuse col risotto

Lunedì 22 Gennaio 2024

 

tiroallafune 


Sarà per questo che si va volentieri verso gli Emirati per regalare premi suntuosi, assegnare coppe italiane. Se le tribune sono mezze vuote, come nelle semifinali che hanno bocciato Fiorentina e Lazio, ci si gode il clima e i premi.

Oscar Eleni

Alla guerra per l’acqua che tormenta Gualdo Tadino mentre sotto il monte Penna la federazione degli sport tradizionali (FIGES) sceglie questa bella parte dell’Umbria come capitale per il tiro alla fune. Sport duro, leale, dove non si confondono le deiezioni al tofu con il risotto come sembra succedere in quasi tutti gli angoli dello sport all’italiana. Schiaffi, pugni, pietre, cori razzisti e nessuna luce, soltanto retorica. Indignazione di un giorno, un ‘ora, poi tutti a cena.

Read more...

 
 

Sei Nazioni / Obiettivo: rinunciare al Cucchiaio di Legno

Lunedì 22 Gennaio 2024

 

quesada 

Sabato 3 febbraio gli azzurri della palla ovale accenderanno la 25ª candelina della presenza nel torneo più antico del mondo: denominato Sei Nazioni proprio per l’inserimento dell’Italia, il fanalino di coda. Riuscirà ora Quesada a fare storia?

Daniele Perboni

All’Olimpico romano i bianchi dell’Inghilterra, uscita terza dall’ultima Coppa del Mondo (la prima squadra europea), cercheranno, per l’ennesima volta, di seppellire di mete questi mediterranei che non meritano, stando alla stampa anglosassone, di far parte di questo torneo. Compito difficile riuscire a dimostrare il contrario per i “giganti” nostrani, che non contano nessun successo contro i satanassi della rosa rossa dei Tudor.

Read more...

 
 

Fatti&Misfatti / Prendono i soldi e poi scappano

Lunedì 15 Gennaio 2024

 

sacchi 

 

“Eh sì, perché chi organizza partite a tutte le ore, chi tiene i professionisti in viaggio senza riposo, poi scappa quando le infermerie si riempiono, i giocatori sballano, gli allenatori perdono il controllo e si organizzano per il tiro all’arbitro.”

Oscar Eleni

A piedi nudi sulla riva sinistra del Ticino per chiedere a Biagio, santo armeno di Sebaste, venerato da cattolici ed ortodossi, patrono del paese di Trovo in provincia di Pavia, cosa ha scatenato, oltre l’ignoranza, la rissa fra bambini nel pallone e genitori sugli spalti. Il posto giusto per sedersi e meditare chiedendo un voto unanime per eleggere Sarri, allenatore della Lazio, uno vero, uomo dell’anno dopo l’urlo di dolore sulla supercoppa trasferita al caldo dei petrodollari negli emirati come hanno fatto anche gli spagnoli dando ad Ancelotti il 26° trofeo della carriera inguaiando Xavi, il “povero” allenatore del Barcellona battuto dal Real.

Read more...

 
 

Duribanchi / Lo sport sotto la dittatura del petrolio arabo

Sabato 13 Gennaio 2024


arabi-stadi

 

“L'Islam è una idea di espansione che ha trovato solidi appigli nell'universalismo (e non potrebbe essere diversamente) che caratterizza lo sport. Ma lo sport è fatto da uomini. Che hanno desideri, miserie, tentazioni.”

Andrea Bosco

Sono uomini: con i difetti e i pregi di tutti. Ma la spropositata ricchezza alla quale possono attingere li rende dissimili dalla maggior parte dell'umanità. Dissimili anche per le ambigue e inaccettabili posizioni rispetto ai diritti umani. Le élites delle monarchie del Golfo vivono alla grandissima.
E alla grande fanno vivere i turisti, (queli che se lo possono permettere), che arrivano nelle loro hollywoodiane città.

Read more...

 
 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 5 of 680

Cerca