- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

  Direttore: Gianfranco Colasante   

Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)





Roma 2024 / La candidatura romana tra elezioni e mezze verita'

Martedì 21 Giugno 2016

roma 2024-1

di LUCIANO BARRA

Il 2 giugno ero all’Olimpico per il Golden Gala (che dovrebbe essere intitolato a Primo Nebiolo, e non a Pietro Mennea che con il Golden Gala non c’entra molto: credo vi abbia gareggiato solo una volta, nel 1980) e ho incontrato Erminio Azzaro che era lì assieme a Sara Simeoni. Appena mi ha visto, mi ha detto “Luciano, ma cosa succede, non ti leggo più?” Si, è vero: il mio silenzio è stato un fatto premeditato. Sull’atletica italiana mi pare giusto lasciare l’ambiente, e soprattutto gli atleti, tranquillo in preparazione per Rio. Ci tornerò dopo i Campionati Europei di Amsterdam dove avrò la possibilità di vedere “de visu” le reali potenzialità della nostra squadra. Sull’atletica internazionale ho avuto un intenso scambio con Seb Coe sulla situazione russa, sulle corruzioni ed altro. Molto deve ancora accadere e meriterà tornarci più avanti.

Read more...

 

Doping / L'armata russa che non andra' ai Giochi

Lunedì 20 Giugno 2016

russia-2012

Nulla più sarà come prima, promettono alla IAAF. Almeno a stare alle decisione prese all'unanimità dalla commissione riunita venerdì scorso a Vienna: "niente russi ai Giochi", lapidario, e confermata la sospensione già presa a novembre, almeno fino a nuovo ordine (un'altra puntata si annuncia per domani, quando il capo dello sport russo, Alexander Zhukov, riferirà sulla vicenda al CIO). Come già detto, una vicenda che non ha precedenti. E che molto ricorda una di quelle spy-story dell'ex agente segreto Ian Fleming, padre dei molti 007 cinematografici. A guardar bene, si rintracciano tutti gli elementi per un giallo internazionale, i cui contorni potrebbero estendersi fino a comprendere l'intero sport russo, non solo i protagonisti dell'atletica (i cui nomi pubblichiamo di seguito). Vediamo.   

Read more...

 
 

Doping / IAAF: gli atleti russi cacciati dai Giochi di Rio

Sabato 18 Giugno 2016

russia-doping

Una decisione, quella presa venerdì scorso a Vienna dal panel incaricato dalla IAAF (25 membri presenti sui 27 designati), che scuote dalle fondamenta non solo l’atletica, ma l'intero sport olimpico. Confermando la sospensione comminata lo scorso novembre, la task force guidata dal norvegese Rune Andersen ha vietato a “tutti” gli atleti russi la partecipazione ai Giochi di Rio. E’ la prima volta che un provvedimento di tale estensione e gravità viene preso da un organismo sportivo per motivi “non-politici”. A guardare infatti all’indietro, non si trovano casi analoghi. Né vanno posti sullo stesso piano l’esclusione dai Giochi, tra il 1964 e il 1988, degli atleti sudafricani a causa dell’apartheid, o quella comminata alla Iugoslavia nel 1992 a seguito della risoluzione dell’ONU sulla guerra nei Balcani.

Read more...

 
 

Arco / Anche la squadra femminile stacca il biglietto per Rio

Venerdì 17 Giugno 2016

arco-donne

L'esultanza delle azzurre dopo il 10 vincente di Antalya.

Al gran completo ai Giochi. Come già accaduto nelle ultime due edizioni, l’arceria italiana schiererà anche a Rio entrambe le squadre (unica europea presente in entrambi i tornei). Dopo l’ammissione della squadra maschile con l’argento ai Mondiali dello scorso anno, è infatti arrivata la qualificazione del terzetto femminile nel torneo preolimpico di Antalya, ultima possibilità rimasta per ottenere uno dei tre “passi” per completare il quadro delle 12 squadre ammesse. Il terzetto azzurro, allenato dal veterano olimpico Ilario Di Buò, era formato da Guendalina Sartori (già presente a Londra), da Claudia Mandia e da Lucilla Boari, diciannovenne mantovana nata a New York.

Read more...

 
 

Rio 2016 / Meno 50 giorni: per la CBC saranno 21 le medaglie azzurre

Giovedì 16 Giugno 2016

errigo-1

All'apertura dei Giochi di Rio mancano 50 giorni. Cifra tonda che stimola qualche riflessone in chiave italiana. Mentre ancora non è stata definita la squadra azzurra: obbiettivo ufficiale resta la cifra simbolo di 300 atleti. Non impossibile, ma piuttosto difficile. Attualmente siamo a 251 qualificati e, più concretamente, a 212 carte olimpiche certe. Nei giorni scorsi abbiamo pubblicato lo schema completo (per chi volesse i dettagli, può trovarli nella pagina SQUADRA ITALIANA, sotto il menù RIO 2016). Sono attese altre ammissioni: in atletica (le due staffette donne e la linea verde rappresentata da Desirée Rossit e dall'italo-texano Marcell Lamont), nel tennis (con la ricostituita e motivata coppia Vinci-Errani), nell'arco (qualificazione possibile in corso per la squadra femminile), ma soprattutto nel basket se arriverà la vittoria nel preolimpico di Torino.

Read more...

 
 
<< Start < Prev 581 582 583 584 585 586 587 588 589 590 Next > End >>

Page 584 of 695

Cerca