- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

Direttore: Gianfranco Colasante  -  @ Scrivi al direttore -  - 
Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-90-91661-8
Pag. 500  -  Euro: 20,00




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-909166-0-1
Pag. 352  -  Euro: 20,00




Per acquisti:
Librerie on-line oppure
rimesse intestate a
Garage Group Srl  -  Roma
C/C Postale: 001016765412
Accr. Bancario IBAN:
IT19E0760103200001016765412
(spedizione gratuita)

Per informazioni:
info@garagegroup.it
fax 06-23.32.08.416

Piste&Pedane / La Torre? Buona la prima.

Giovedì 13 Dicembre 2018

 

battocletti-1 2

 

“Era difficile immaginare che potesse andare meglio di così. Brilla l’oro di Nadia ottenuto con una grande prestazione”.

di Daniele Perboni

Come annunciato, la settimana scorsa non sono andato a Tilburg per i Campionati Europei di cross. Non mi sono fatto raccontare quasi nulla dagli amici presenti in loco. Sono però riuscito a seguire le gare grazie alla diretta streaming, stranamente senza nessun disturbo. Immagini nitide e supportate da una ottima regia. La “nuova” Italia del Direttore Tecnico Antonio La Torre è tornata con uno storico oro di Nadia Battocletti, fra le Under 20, e un bronzo a squadre, agguantato grazie al rabbioso sprint finale di un motivatissimo Yeman Crippa (sesto nella classifica individuale).


Read more...

 

I sentieri di Cimbricus / Fischer, l'afrikaner comunista

Giovedì 13 Dicembre 2018

 

fischer 2

 

“Sono passati novant’anni da quando l’uomo senza tomba affrontò gli All Blacks. Ricordarlo è il minimo”.

di Giorgio Cimbrico


Bram Fischer, mediano di mischia, avvocato, comunista, traditore, martire. Il ringraziamento per aver svelato questa storia va al bel film (“Atto di difesa”), rigoroso, di produzione olandese e diretto da Jean van de Velde sull’uomo che evitò a Nelson Mandela e agli altri membri della “Lancia per la libertà” di finire al capestro, pratica comune in un Sudafrica in cui l’orrore della tortura, della cancellazione delle libertà più elementari, delle sparizioni, degli “strani” incidenti, della segregazione (le township come lager…) veniva quotidianamente praticato da un regime che può essere paragonato solo a quello nazista. Differenza: in Germania usavano la ghigliottina, non l’impiccagione.

Read more...

 
 

I sentieri di Cimbricus / La sordida magia del numero Sette

Martedì 11 Dicembre 2018

 

giorgetti 2

 

Una chiave di lettura per dare un senso alla Commissione di Promozione Eventi Sportivi voluta e designata da Giorgetti.

 

di Giorgio Cimbrico


I magnifici sette, i sette contro Tebe, i sette saggi (ateniesi), i sette peccati capitali, le sette virtù teologali, i sette colli (fatali e romani, lo diceva anche il Capoccione di Predappio), le settebellezze (tutto attaccato), il rugby a 7, la Seven Up, Seven nel senso del film che non lascia respiro, con Brad Pitt e Morgan Freeman, i sette pilastri della saggezza di T. H. Lawrence, d’Arabia se volete, i sette mari (mai capitò perché si dica: i mari sono di più, gli oceani meno), il settimo sigillo. I sette nani, perchè no. E sette come il numero di maglia di Harry Potter quando gioca a Quidditch.

Read more...

 
 

Fatti&Misfatti / Le nudita' ... del dicembre antico

Lunedì 10 Dicembre 2018

 

panziera 2


Stupirsi, chiedere sempre l’aiutino sembra esagerato, ma fino a quando ci sono spalle su cui piangere perché non farlo.

di Oscar Eleni


Alla ricerca di Dario D’Ambrosi e del suo magnifico teatro patologico studiato e allestito in antichi manicomi, con attori presi proprio dentro la camicia di forza che viene strappata dall’arte della recitazione. La nudità del dicembre antico, come diceva il Bardo, parlando della sua lontananza da Giulietta, ci spinge verso teatri della vita che dovremmo frequentare di più per capire i testimoni invisibili che piagnucolano al posto dei nuovi messia. Siamo in piena diaspora sportiva e questo paese di obesità ideologiche scopre che adesso abbiamo persino la squadra italiana campione del mondo nel bowling.

Read more...

 
 

Saro' greve / Alla scoperta dei segreti dell'Alto Livello

Lunedì 10 Dicembre 2018

 

locatelli elio


A colloquio con Elio Locatelli: "Filippo Tortu, uomo dell’anno, correrà i 200 in meno di venti secondi".

 

di Vanni Lòriga

Conosco Elio Locatelli da oltre cinquanta anni, da quando era olimpico di pattinaggio sul ghiaccio e pugnace praticante di atletica. Non sempre abbiamo condiviso le nostre idee ma se abbiamo litigato era solo e sempre parlando di Atletica. Mi posso perciò permettere di sottoporlo ad una raffica di domande.

– Elio, quale è esattamente il tuo nuovo incarico in seno alla Federazione?
“Sono High Performance Director e responsabile del Centro Studi”.
– Partiamo da questa fondamentale e storica istituzione. Chi collabora con te?
“Francesco Cuccotti che sostituisce Giorgio Carbonaro giunto alla pensione”.

Read more...

 
 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 1 of 296

Cerca