- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

   Direttore: Gianfranco Colasante    info@sportolimpico.it

Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-90-91661-8
Pag. 500  -  Euro: 20,00




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-909166-0-1
Pag. 352  -  Euro: 20,00




Per acquisti ed informazioni:
info@sportolimpico.it
info@garagegroup.it
Fax : 06.233208416
(Spedizione gratuita)

Atletica / Fabrizio Donato al top mondiale

PDFPrintE-mail


Sabato 30 Giugno 2012

donato Non capita di frequente trovare un italiano al top di una specialità atletica. Tanto più a meno di un mese dai Giochi di Londra. Come succede con Fabrizio Donato che, nel pomeriggio di Helsinki, in una rassegna europea un po’ disertata, ma non certo di serie B, ha vinto il titolo continentale inanellando una serie storica: un 17.63 d’apertura, con un refolo di vento in più (2,8), seguito da un 17.53 nella norma (+0,8) e un terzo tentativo chiuso a 17.49 (+1,5). Di contorno gli altri tre tentativi. Un risultato che lo porta di colpo in vetta al mondo, alla pari con il 22.enne americano Christian Taylor che nelle stesse ore, ai Trials di Eugene, ha saltato gli stessi 17.63, sia pure con vento nullo. Quasi una sfida generazionale, se vogliamo. Come quella con il 23.enne ucraino di origine sudanese, Sheryf El Sheryf, già salito a 17.72 e le cui ambizioni sono almeno pari al suo talento, secondo alle sue spalle con 17.28. Nel duello sotto la pioggia, Donato ha trionfato oltre ogni previsione. Era arrivato ad Helsinki dopo aver superato qualche perplessità, nei pronostici sopravanzato da Daniele Greco – salito recentemente a 17.47 –, ma spentosi già in qualificazione, dopo aver pasticciato con rincorsa.

Che Donato non sia più un ragazzino lo sanno tutti, non per nulla a Londra avrà raggiunto i 36 anni, ma quanto è stato capace di mostrare negli ultimi anni pare metterlo al riparo dall’usura del tempo. La stagione al coperto – conclusa a metà marzo con un quarto posto (17.28) ai mondiali indoor di Istanbul – gli aveva regalato un nuovo infortunio al bicipite femorale sinistro, malanno lungo e fastidioso da curare, l’ultimo di una serie che ne ha accompagnato (e a volte) frenato la carriera. Sulla quale per oltre un decennio ha pesato, come un macigno, quel 17.60 raggiunto all’Arena di Milano nel giugno 2000, misura con la quale era penoso confrontarsi. Ma il grande carattere del finanziere di Latina – che vive a Frosinone con la moglie Patrizia Spuri, ex-primatista dei 400 e la figlioletta Greta – gli ha permesso ogni volta di riemergere. Ora, un po’ incerottato, mostra l’entusiasmo di un neofita. Ad Helsinki era alla prima gara all’aperto. Si era proposto di salire almeno sul podio, torna a casa con una medaglia d’oro che rappresenta il miglior viatico per Londra, conquistata sotto una tempesta di vento freddo e di pioggia, alle prese con una pedana ridotta che gli ha imposto di contrarre la rincorsa da 18 a 16 passi. Ma come ha rimarcato il suo allenatore, l’ex-triplista Roberto Pericoli, oggi avrebbe potuto saltare anche con 10 passi.

Если "Скачать viber для nokia"же поезд уйдет без него, он "Зона 51 игра скачать"примкнет к автоколонне и "Логические игры пазлы"догонит нас на автомобиле.

Нас окутало вечное "Скачать игру винкс полную версию"молчание бесконечного космоса.

Смит никогда не загорал по-настоящему.

У "Скачать прицелы для авп"вас не "Скачать игру амнезия"будет ни спичек, ни продовольствия, ни воды.

Мистер Перривезер, "Nero скачать без активации"полагаю, начал Римо.

Ведь если то, "Скачать мод на гта самп"что ты "Нервы я ее люблю скачать"говоришь, правда, то государство, имеющее "Седьмая жертва книга"у себя на службе Мастера Синанджу, становится могущественнее других.

 

Cerca