- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

  Direttore: Gianfranco Colasante   

Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)





Fatti&Misfatti / Don Sergio, Grande di Spagna, e i suoi Hidalgos

Lunedì 19 Settembre 2022

 

espana-22 

 

“Il basket italiano freme per i ragazzi che si sono battuti bene danzando con Pozzecco e i suoi bravi assistenti in un campionato europeo da brodo allungato, con ritmi che hanno mandato molti fuori combattimento, fisico e mentale”.

Oscar Eleni

Col sacco a pelo, cercando il silenzio, forse anche un rifugio, nei sotterranei, stile necropoli etrusca per l’abilità degli architetti restauratori, dell’ex palazzo milanese dei Bocconi in corso Venezia dove un tempo c’era anche il circolo del Milan calcio all’inizio dell’era Rizzoli. Rifugio antico fra ricordi sublimi, ma anche con sale dedicate a Warhol, Picasso, Fontana, Giacometti.

Read more...

 

I sentieri di Cimbricus / Un popolo di fieri esploratori

Sabato 17 Settembre 2022

 

warholm-tokyo


Tra i pochi paesi dalle ombre lunghe, la Norvegia ha legami particolari e antichi con lo sport in genere, di più con le discipline invernali che domina da sempre. Ma ha scritto pagine di grande storia abbattendo molte barriere in atletica.

Giorgio Cimbrico 

Nato in una città che adora lo stoccafisso sino ad accoppiarlo con una buona bottiglia di Barbaresco, so da sempre che i migliori sono norvegesi. Anche i campioni, prodotti da un paese che non tocca i 5 milioni e mezzo di abitanti e ha la forma di un magro prosciutto: un lungo osso, montagnoso e frastagliato (vedi alla voce “Fiordi”), e un po’ di “polpa” a sud. 

Read more...

 
 

I sentieri di Cimbricus / Roger Federer, l'arte in movimento

Giovedì 15 Settembre 2022

 

federer-2018 2


Ha appeso la racchetta al chiodo, come si diceva una volta. L’ha fatto con una lettera, forse la maniera più elegante e personale per comunicare. Indirizzata a tutti coloro che l’hanno ammirato e d'ora in avanti lo rimpiangeranno.

Giorgio Cimbrico 

La lettera di congedo di Roger Federer è elegante, commovente, perfetta come lui. La sintesi può essere: “Guardate cosa ha fatto il tennis per me, un ragazzo che raccoglieva le palle al club di Basilea, quando i giocatori mi sembravano giganti”. A questo punto è bene rovesciare il concetto: deve essere il tennis a essere riconoscente a lui che l’ha reso un’arte in movimento, un’armonia, all’occorrenza una lotta serrata ma senza le muscolarità e le monotonie oggi sempre più diffuse.

Read more...

 
 

Fatti&Misfatti / Di ritorno da Berlino, con azulejos ed euroinganni

Giovedì 15 Settembre 2022

 

melli-berlino22 


“Senza il giusto premio dopo un Europeo giocato, come dicevano i preti in confessionale, peccando fortemente pensando di essere Davide contro i Golia del gioco, credendo che bastasse essere squadra per andare oltre la vanità”

Oscar Eleni

Nel parco nazionale portoghese del Douro dopo aver corso tutta la notte per dimenticare la beffa dei francesi nel supplementare a Berlino ispirandoci più a Mourinho che a Ronaldo, senza pensare al Benfica che ha messo nei guai un Allegri non tanto felice. Voglia di pace e di ascoltare le opinioni di una civetta piena di boria o del falco della regina che ci accompagnano davanti agli 686 gradini da salire in penitenza per avere il perdono nel santuario della Nostra Signora dei Rimedi.

Read more...

 
 

Italian Graffiti / Per fortuna e' rimasto in piedi l'obelisco

Martedì 13 Settembre 2022

 

1arrivo_volley_mondiale 


Ultimo effetto in ordine di tempo della riforma dello sport voluta dai vari governi, il trasferimento coatto del registro sulle società/associazioni dal CONI alla Presidenza del Consiglio dei Ministri a Palazzo Chigi. Che più?

Gianfranco Colasante

Domenica pomeriggio m’è capitato – colpa del telecomando – di precipitare non volendo nella mezz’ora televisiva “In più” di Lucia Annunziata che su RAI-3 ospitava “operatori” della campagna elettorale di Forza Italia. In un cantuccio del tavolo figurava anche Valentina Vezzali, com’è noto anche ai più distratti, candidatasi a medaglie spiegate con la compagnia del Cavaliere.

Read more...

 
 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 2 of 598

Cerca