- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

  Direttore: Gianfranco Colasante   

Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)





Osservatorio / Quel che lascia l'estate che muore

Giovedì 8 Settembre 2022

 

sudtirol 

Mentre vanno in archivio Nuoto ed Atletica, è ora il turno degli sport di squadra, vera immagine della consistenza sportiva di un paese. Ma parliamo di discipline olimpiche; quanto al calcio, … scegliamo di rifugiarci nel Sudtirol.

Luciano Barra

Ci sono molti segnali per cui sembra che l’estate sta bruscamente terminando. Il primo è strettamente legato al clima. In qualche parte dell’Italia abbiamo quella che in America chiamano “Indian Summer”, altrove ci si sta già attrezzando per un autunno/inverno alle porte e aggravato dai problemi energetici. Ma esistono anche altri segnali che l’estate sta per finire. I due sport principali dell’Olimpiade e dell’estate sono il Nuoto e l’Atletica ed ambedue hanno espresso il meglio di sé nel mese di agosto. Ora si consumano piccoli spiccioli.

Read more...

 

I sentieri di Cimbricus / "The Games must go on"

Martedì 6 Settembre 2022

 

munich-1972


Cinquant'anni fa i giorni di Monaco ’72 e della strage degli israeliani: l’Olimpiade stava diventando un grosso affare e non era importante che l’antico patto della tregua fosse stato violato, sporcato da troppo sangue. 

Giorgio Cimbrico

C’è un immagine entrata nella galleria drammatica del secolo breve, come il miliziano morente di Robert Capa, i solidati russi che alzano la bandiera rossa sul Reichstag, i bambini vietnamiti che corrono e dietro a loro si sta alzando un sipario di napalm. E’ l’immagine di uno degli uomini di Settembre Nero, incappucciato, sul terrazzo dell’edificio numero 31 di Connollystrasse, Olympische Dorf, Villaggio Olimpico di Monaco di Baviera.

Read more...

 
 

Duribanchi / "Non mi sento italiano, ma per fortuna lo sono"

Martedì 6 Settembre 2022

 

gasperini 


“Un recente sondaggio ha certificato che la magistratura italiana è una delle istituzioni più screditate del paese. Gli italiani non si fidano della giustizia. Che abbiano ragione o torto, non fa differenza: la percezione è diffusa.”

Andrea Bosco

Dopo aver ascoltato gli interventi dei leaders politici a Cernobbio è chiaro che il Paese è messo malissimo. Che il futuro si annuncia nero. Perché tutti, ma proprio tutti, rispetto a Mario Draghi sono apparsi dei nanerottoli. La platea della Finanza e dell'Industria ha applaudito Calenda e (meno) Meloni. Ha quasi ignorato Letta e Tajani, ha riso (amaro o di gusto?) per Salvini. E' rimasta gelida con Giuseppe Conte (collegato da remoto).

Read more...

 
 

Fatti&Misfatti / Nel mezzo dei giorni del rimorso

Lunedì 6 Settembre 2022

 

basket-ball-a


“Maledicendo la grafica avara dell’Eurobasket allargato dove non si capisce ancora niente perché le favorite sembrano tutte in maschera, molte schiave del campione NBA che non fa squadra, ma soltanto cassetta.”

Oscar Eleni

Nella pattumiera dove è finito un lavoro faticoso che stavamo per mandarvi. Maledizione tecnologica adesso che siamo nel mezzo di giorni dove il rimorso fa sentire piccole faine senza speranza contrariamente a quelle parlanti che hanno fatto vincere il Campiello a Zannoni. In colpa, per aver rifiutato l’invito a Cena Azzurra, del Luca Corsolini convinto che la passione possa tenere lontani i mercanti dal tempio.

 

Read more...

 
 

I sentieri di Cimbricus / Yaroslava, ragazzina prodigio

Lunedì 5 Settembre 2022

 

mahuchikh-22


Dalla copertina di Vogue al sogno del record mondiale dell’alto, passando attraverso l’invasione dell’Ucraina e il lungo esilio peregrinando per le pedane del mondo. Sarà lei a rimuovere dall’albo il 2.09 di Stefka Kostadinova?

Giorgio Cimbrico 

Venerdì scorso, a Bruxelles, Yaroslava Mahuchikh è tornata a volare, poco tempo dopo che il record di Stekfa Kostadinova aveva toccato e superato i 35 anni. Più di un terzo di secolo da quel 2.09 superato all’Olimpico nel giorno di una delle fuggevoli glorie di Ben Johnson. Questi balzi a 2.10 (due decisamente buoni) sono stati trascurati dalla diretta televisiva – ma la tv non dovrebbe essere uno strumento duttile? – così come, prima, sia il superamento dei 2.02 che quello a 2.05. Quel che è stato concesso da immagini registrate suggerisce che il ritocco è possibile. 

Read more...

 
 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 5 of 598

Cerca