- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

  Direttore: Gianfranco Colasante   

Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)





Duribanchi / "Non speravo che ce l'avrebbe fatta a venire"

Sabato 10 Settembre 2022

 

        elisabetta giovane 


Tennisti eminenti ovvero quando lo sfrontato “Gar” Mulloy, ignorandone il rango, tentò di fare colpo sulla giovane Elisabetta II con due biglietti per la tribuna di Wimbledon, ritrovandosela poi davanti all'atto della premiazione.

Andrea Bosco

Fare meglio di quanto abbia fatto Giorgio Cimbrico, analizzando il rapporto di Elisabetta II con lo sport, è impossibile. Ma godendomi il suo raffinato articolo mi sono reso conto che mancava il tennis, disciplina che la Regina non ha mai amato. Confesso di aver coltivato nel tempo una ammirazione sconfinata per la Vecchia. Che, per come la vedo io, non era solo una Sovrana (di una millenaria dinastia), non era solo una quasi centenaria “di ferro”: capo dello stato, sposa, madre, nonna.

Read more...

 

Fatti&Misfatti / Signora Sara vola sempre in alto

Sabato 10 Settembre 2022

 

           simeoni-s 


“Invasione settimanale non prevista, per il bel libro di Sara Simeoni (a quattro mani con Marco Franzelli), indignati per quello che le hanno fatto a scuola, nel suo mondo, tra tanti ser biss eleganti e finti smemorati”.

Oscar Eleni

Sulla lunga strada parigina che porta alla Bastiglia mostrando agli amici francesi un bellissimo libro scritto da Sara Simeoni insieme a Marco Franzelli che nello scritto ci affascina più che sul video. Smanioso, come diceva di noi il caro Capitani, di far sapere ai franzosi, a tutti i fortunati viandanti che possono vivere a Parigi, che quella intitolata ad una delle vittorie importanti di Napoleone è la Rivoli Veronese dove è nata la nostra campionessa olimpica.

Read more...

 
 

I sentieri di Cimbricus / In morte della regina Elisabetta

Venerdì 9 Settemvre 2022

 

queen-elizabeth 

Nei suoi 70 anni di regno, come monarca del popolo che ha inventato lo sport e ne ha immortalato le liturgie, non poteva mancare la sua iconica presenza: dall’amore per i cavalli al football, alle Olimpiadi tra il 1948 e il 2012.

Giorgio Cimbrico 

“E’ intervenuta Sua Maestà, Elisabetta Ii, che indossa una pelliccia di chinchilla e uno spericolato cappellino di paglia verde”, disse Paolo Rosi mentre la Regina calpestava l’erba del vecchio Arms Park di Cardiff e salutava giocatori che parevano uomini d’arme della Guerra del Cent’anni: maglie in quadratoni bianchi e rossi per gli anglo-gallesi, in quadratoni blu e verde per gli scoto-irlandesi. Era il febbraio del 1980 – gelido secondo Paolo – e stava per esser celebrato il 100° anniversario della nascita della Welsh Rugby Union. 

Read more...

 
 

Fatti&Misfatti / Il brivido del volo oltre il canestro

Venerdì 9 Settembre 2022


pozzecco-euro22 


“Viva Pozzecco, il suo staff tecnico, che dire del Recalcati sempre arguto, simpatico? Basta con questi musoni da panchina, basta con tutte le critiche. Italia quarta in un girone da sei giocato in casa? Una meraviglia come dice Melli”.


Oscar Eleni

Dall’isola del Giglio con i volontari che vorrebbero salvare i mufloni importati tempo fa, adesso che li considerano animali invasivi. Siamo entrati nella spedizione pensando di trovare nel branco in fuga anche Meo Sacchetti che sul calendario federale, al mese di settembre, viene proposto di spalle, quasi che il curatore fosse stato informato del licenziamento in tronco per aver dato discreti risultati, ma tolto allegria. Un vero e proprio muflone che rendeva grigio il cielo azzurro.

Read more...

 
 

Piste&Pedane / E se provassimo a gareggiare in Italia?

Giovedì 8 Settembre 2022

 

giordani-22 


Nei due meeting internazionali di settembre, targati WA, si nota che gli atleti stranieri sono la schiacciante maggioranza: quasi il 72% a Rovereto, addirittura il 76% a Padova. C’è un motivo? Proviamo a parlarne con Carlo Giordani.

Daniele Perboni

Rovereto prima (World Athletics Continental Tour Silver), Padova poi (World Athletics Continental Tour Bronze) –, i due appuntamenti italiani inseriti nei massimi circuiti di World Athletics –, preceduti solo dalla Wanda Diamond League e dal circuito Golden, vanno incontro, da anni, a identici problemi. Oltre alla difficoltà di reperire fondi adeguati alla bisogna (presumiamo), anche se la qualità degli atleti presenti lascia la libertà di pensare a budget piuttosto significativi, le difficoltà, dicevamo, riguardano la reperibilità di “materiale umano” nostrano.

Read more...

 
 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 4 of 598

Cerca