- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

   Direttore: Gianfranco Colasante    info@sportolimpico.it

Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-90-91661-8
Pag. 500  -  Euro: 20,00




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-909166-0-1
Pag. 352  -  Euro: 20,00




Per acquisti ed informazioni:
info@sportolimpico.it
info@garagegroup.it
Fax : 06.233208416
(Spedizione gratuita)

I sentieri di Cimbricus / Che fine hanno fatto gli Stati Uniti?

Lunedì 9 Agosto 2021

 

holloway


Le nuove gerarchie atletiche dopo Tokyo: praticamente sparite Francia e Germania, la nuova Europa continentale e post Brexit ha ora i paesi guida nell’Italia, nella Norvegia, nella solida Polonia.


Giorgio Cimbrico


Le prestazioni che hanno lasciato il segno, che a qualche vecchio suiveur hanno strappato un gemito, in una “recerche” del tempo perduto e ritrovato (“ma qui siamo di fronte a un nuovo Mexico ‘68”) sono il 45”94 di Karsten Warholm, ancora ammantato di un’aura di irrealtà per chi è cresciuto a forza di 48”, di 47” e di una “rara avis” siglata 46”; l’euro 3’28”32 di Jakob Ingebrigtsen che prelude a un attacco del ragazzo con il “ritmo dentro” al record mondiale, non lontano dal quarto di secolo e sempre freschissimo nella memoria, di Hicham el Guerrouj; il 9”80 di Marcell Jacobs, terminale di una raffica di tre record italiani e due europei.

 

Read more...

 

Tokyo 2020+1 / (16) Quel che resta dei Giochi (al tempo della pandemia)

Domenica 8 Agosto 2021

 

             40-tokyo

  

Tutti a casa: se ne riparlerà fra tre anni, nella Parigi di "Momenti di Gloria". Una Olimpiade da record in tutti i sensi, per la rappresentativa italiana che ha riscritto in toto numeri e gerarchie. Tanto più perchè si tratta d'un successo inatteso.

 

Gianfranco Colasante

 

Gli ultimi podi di Tokyo e i risultati degli azzurri 

 

Sorprende tutti, Giovanni Malagò nella conferenza di chiusura, quando con l'espressione compunta riservata alle grandi occasioni, rivela: "Ero convinto che saremmo arrivati a 39 per una mia filosofia di vita cui spesso faccio riferimento, moltiplicando tutto per 13". Totocalcio, numero d'oro, Cabala, ermetismo? Non è chiaro, ma pare proprio un uomo fortunato il presidente del CONI. In ogni caso ha avuto ragione, dopo che la tensione dei primi giorni - quando quel primo benedetto oro non voleva proprio arrivare (era accaduto lo stesso nell'altro secolo, edizione 1964) - s'era sciolta in una quotidiana e ininterrotta pioggia di medaglie. Alla fine saranno numeri tondi che più tondi non si può (pure se indivibili per 3): un paniere colmo di 40 medaglie, 10 d'oro, 10 d'argento, 20 di bronzo, più una formula matematica che un richiamo alla Smorfia.


Read more...

 
 

Piste&Pedane / Antonio La Torre: "Famolo strano!"

Domenica 8 Agosto 2021


latorre-tokyo


Chiude l'atletica con un bilancio neppure immaginabile: cinque medaglie d'oro e la conferma di un movimento giovane che chiede spazio. Ma più d'una incognita grava sul futuro della federazione e sulla sua struttura tecnica. Possibile?


Daniele Perboni

A Eliud Kipchoge non serviva la seconda vittoria olimpica il maratona per entrare nella storia. Si era già conquistato questo diritto con una carriera a dir poco straordinaria. In quel di Sapporo non ha fatto altro che ribadire una superiorità quasi imbarazzante. Ha disposto degli avversari come meglio ha voluto poi … Quando ha deciso di lasciare la compagnia, al trentesimo chilometro, ha aperto il gas e con parziali di 2’54” per ogni mille metri, sino al trentacinquesimo, si è involato verso la leggenda, affiancandosi ad Abebe Bikila (Roma 1960, Tokyo 1964) e Waldemar Cierpinski (Montreal 1976, Mosca 1980).

Read more...

 
 

I sentieri di Cimbricus / La RAI e l'informazione matrioska

Sabato 7 Agosto 2021

 

rai-tokyo


E’ la struttura che, come un moloch, ha preso il sopravvento sulla normalità della cronaca, della notizia, sulla semplicità. Mentre sono in corso gare importanti taglia e tagliuzza come vecchi censori andreottiani.

Giorgio Cimbrico

Se scrivo che la RAI fa …, insomma che mi fa inquietare, cosa succede? La RAI è come l’Alitalia, una compagnia regionale, una televisione di seconda schiera che trasmette 200 ore concesse da Discovery, seguendo il caldo consiglio del CIO che vuole che i Giochi vadano in chiaro ovunque, anche a Tonga, anche nell’ex Swaziland. Medium immediato, se ne frega di quel che sta accadendo. Manda in onda 34 minuti di telegiornale, pubblicità acclusa, mentre sono in corso gare importanti (l’atletica è stata la più colpita, la più devastata), non ha vergogna a proporre differite, taglia e tagliuzza come facevano vecchi censori andreottiani: dei 1500 donne abbiamo avuto in sorte il tratto dalla campana al traguardo, dei 10.000 niente di niente.

Read more...

 
 

Tokyo 2020+1 / (15) Un esame superato a pieni voti

Sabato 7 Agosto 2021

 

casaitalia-foto1

 

Con un nuovo Bronzo nella Lotta salgono a 39 i podi olimpici che lo sport italiano ha raccolto a Tokyo. Tra (tante) luci e (poche) ombre resta la migliore Olimpiade di sempre. Ma ora la dirigenza dovrà essere all’altezza degli atleti.


MEDAGLIE ITALIA - 39 (10 ORO - 10 ARG - 19 BRO)
CLASSIFICA A PUNTI (10-8-6-5-4-3-2-1) - 326 GARE SU 339 (96%)

1. Stati Uniti 1241
2. R.P. Cina 922,7
3. C.O. Russo 747
4. Gran Bretagna 693,5
5. Giappone 679,5
6. Australia 529,5
7. Germania 493,5
8. Italia 486
9. Francia 443
10. Olanda 415,5

RED.

I podi di Tokyo e i risultati degli azzurri

Siamo alle battute finali e a Tokyo si comincia a preparare i pacchi. Si sta per chiudere quella che – parole del presidente Malagò – è da considerare per l’Italia la più grande Olimpiade di sempre. C’è stato ancora il tempo per un’altra medaglia – la n. 39 –, un bronzo che va ad un lottatore cubano naturalizzato per “meriti sportivi” nel dicembre 2019, Abraham de Jesus Conyedo Ruano, categoria 97 chili. “Abramo”, come è conosciuto nell’ambiente, non è nome nuovo: per Cuba aveva già gareggiato alle Olimpiadi Giovanili del 2010.

Read more...

 
 
<< Start < Prev 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 Next > End >>

Page 16 of 518

Cerca