- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

Direttore: Gianfranco Colasante  -  @ Scrivi al direttore

I sentieri di Cimbricus / Breve elogio della Signora del Martello

Sabato 14 Agosto 2021


anita w


Il terzo oro olimpico consecutivo, assieme ad un canestro di titoli e di record mondiali, assegnano alla polacca Anita un posto in prima fila nella storia dell’atletica. Con una appendice su Hansle e Tiana.

Giorgio Cimbrico

Ora Anita Wlodarczyk è più decorata di un concittadino che il verdetto finale della guerra ha spedito in una zona d’ombra. A Rawicz, Polonia occidentale o Grande Polonia, o Rawitsch in tedesco, era nato Maximilian Otte, asso della Luftwaffe, Croce di Ferro con spade da cavaliere e fronde di quercia, abbattuto dalla Flak (la contraerea) sovietica alla sua 1167a° missione, durante la spallata dell’Armata Rossa in Moldavia, nel 1944. A Rawicz, grafia polacca, è nato anche Robert Machowiak, uno del quartetto campione del mondo della 4x400 a Siviglia ’99: tempo, 2:58.91 proprio come l’Italia in semifinale a Tokyo. Non male per una cittadina di 30.000 abitanti, fondata da fuggiaschi tedeschi durante uno dei conflitti più sanguinosi della storia europea, la Guerra dei Trent’Anni.

Read more...

 

Osservatorio / Verso Pechino e Parigi via Tokyo 2020

Venerdì 13 Agosto 2021

 

tokyo-paris 


Dopo il tempo dei festeggiamenti e del compiacimento, arriva subito l’ora della riorganizzazione e della programmazione: perché, come dice Costanzo, “è quando si vince che bisogna investire”.

Luciano Barra

Come sempre avviene nello sport il tempo per gioire è molto breve, nuove pressioni e nuovi avvenimenti sono già alle porte. Ma Tokyo non può essere archiviata facilmente per le belle emozioni che ci ha dato, per i record di medaglie raggiunti, per le meravigliose storie umane, per le bellissime immagini televisive e soprattutto per quel 1° agosto indimenticabile. E merita di essere ricordato ancora una volta che questi sono stati i più difficili Giochi di sempre, causa la pandemia, le difficoltà organizzative e la mancanza di pubblico che ha fatto cadere entusiasmi e motivazioni.

Read more...

 
 

Terza pagina / E' ora di dare dignita' allo Sport

Giovedì 12 Agosto 2021
 
bambini-2 2 


(gfc) Proponiamo queste riflessioni da parte di un dirigente da sempre in prima linea nella promozione e nella qualificazione ad alto livello dell’atletica. Le sue pacate riflessioni sul post-Tokyo, nel mettere a fuoco i sempiterni problemi dello sport nazionale, hanno il pregio di indicare programmi e correttivi. Da seguire sin da subito, per evitare che i grandi successi olimpici ingialliscano in poco tempo nelle bacheche del CONI.

Carlo Giordani

Dopo l’euforia e le emozioni per gli straordinari risultati dello sport italiano alle Olimpiadi di Tokyo dai sogni bellissimi dobbiamo tornare alla realtà. Una realtà fatta di migliaia e migliaia di società sportive basate sul volontariato, tenute in vita dalla passione sconfinata di dirigenti e di allenatori. Questa è la base sulla quale sono stati costruite le medaglie azzurre, anche se il perfezionamento agonistico è avvenuto sollo l’egida delle Federazioni sportive, del CONI e spesso dei gruppi sportivi militari.

Read more...

 
 

I sentieri di Cimbricus / Quella prima medaglia indiana

Mercoledì 11 Agosto 2021

 

chopra 

 
La sorprendente vittoria del giavellottista indiano, ha riacceso la curiosità attorno ad un lontano personaggio che, nell'India coloniale del Raj e di Kipling, aveva aperto la strada. 
 

Giorgio Cimbrico

Complimenti a Neeray Chopra per la vittoria nel giavellotto e per aver ricordato chi, del suo sterminato e popolato paese al podio era andato vicino: Milkha Singh, quarto nei 400 a Roma ’60, detto il Sikh volante, e Pilavullakandi Thekkeparambil Usha, quarta nei 400H a Los Angeles ’84, meglio conosciuta, per ovvie ragioni, come PT Usha e gratificata del titolo di regina dell’atletica indiana. Il primo successo olimpico dell’India in atletica, ma anche la prima medaglia?

Read more...

 
 

Piste&Pedane / Suvvia, signor presidente, basta un po' di fantasia

Mercoledì 11 Agosto 2021

 

jacobs-9.94

 

Usciti da un’Olimpiade come mai nella storia patria, ora si stanno tutti scervellando su come far fruttare, in termini propagandistici e mediatici, questo inaspettato “grasso che cola”, casomai pensando alle nuove vocazioni. 

Daniele Perboni

Quelli che la scuola, oh yes! Quelli che il governo, oh yes! Quelli che mamme ora mandate i vostri figli a fare atletica, ho yes! Quelli che, un giornalista, ma ora che inizia il calcio non avete paura che vi porti via spazio e interesse? Ho yes! Quelli che ma siete voi che dovete continuare a seguirci e darci spazio, ho yes! Quelli che è Tortu il salvatore della patria, ho yes! Quelli che ma gli altri tre che ci stanno a fare allora, oh yes! Quelli che grazie a Stefano Mei per queste medaglie, oh yes!

Read more...

 
 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 9 of 513

Cerca