- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

   Direttore: Gianfranco Colasante    info@sportolimpico.it

Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-90-91661-8
Pag. 500  -  Euro: 20,00




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-909166-0-1
Pag. 352  -  Euro: 20,00




Per acquisti ed informazioni:
info@sportolimpico.it
info@garagegroup.it
Fax : 06.233208416
(Spedizione gratuita)

I sentieri di Cimbricus / Questo silenzio, simile a una tenebra

Domenica 7 Febbraio 2021

 

stadio-senza spettatori


Lo sport senza pubblico, una dimensione inusitata, tanto da far nascere un’industria del camuffamento (pannelli e sagome) e dell’inganno sonoro (applausi e boati registrati).

Giorgio Cimbrico

Gli americani sono sempre più avanti: dicono di avere cani che possono sniffare i malati di Covid per via di certe molecole rilasciate dall’organismo Per questo i cani poliziotto, i cani per le valanghe, i cani antidroga e quelli abili nella ricerca delle sigarette di contrabbando (uno springer ha ricevuto un encomio da Scotland Yard) sono tutti finiti nella famiglia dei cani molecolari. A me l’etichetta fa un po’ ridere, più o meno come i diversamente pettinati, i calvi et similia.

Read more...

 

Osservatorio / Ai vostri posti, ma attenti alle partenze false

Lunedì 8 Febbraio 2021


atl-generica

 

L’atletica affronta l’anno olimpico con un nuovo management, dal presidente al C.F., ma con il “vecchio” settore tecnico. Ma la priorità è il funzionamento della “macchina” organizzativa.

Luciano Barra

È passata una settimana dall’Assemblea della FIDAL. Ora dopo le fatiche elettorali le tossine si saranno smaltite ed a mente fredda e cuori ancora caldi il nuovo presidente e il suo Consiglio dovrebbero essere pronti alle prime mosse. Nel mio articolo della settimana scorsa sul post-Assemblea auspicavo e mi auguravo che i vari contendenti, in primis il nuovo presidente, trovassero la saggezza per adottare una “governance” equilibrata e bipartisan, alla Mario Draghi insomma. Purtroppo non ho l’autorevolezza del presidente Sergio Mattarella, ma nella modestia generale io ci ho provato a lanciare un messaggio di pacificazione.

Read more...

 
 

I sentieri di Cimbricus / Il cortinese che ha domato il K2

Mercoledì 3 Febbraio 2021


k2


“Achille e Lino hanno portato con loro un segreto: di chi fu il primo piede posato sulla seconda vetta del mondo? “Siamo arrivati assieme”, fu il refrain offerto per mezzo secolo.”

Giorgio Cimbrico

Per i prossimi giorni si parlerà molto di Cortina. Prima che Cortina venisse invasa dai ricchi e diventasse quel che è diventata, c’era un’altra Cortina, quella degli ampezzani che odiavano i cadorini (“xe mejo un asasin che un cadorin”), quella di Lino Lacedelli che lì è nato, vissuto e morto dopo quasi 84 anni. Febbraio 2006, poco prima delle Olimpiadi di Torino: la fiamma sta già correndo per l’Italia. Telefonata a casa Lacedelli, risponde la moglie: “Lino non c’è, è fuori ad allenarsi. Ha una testa, lui”.

Read more...

 
 

I sentieri di Cimbricus / In attesa della disfida di Rouen

Martedì 2 Febbraio 2021


lavillenie

 

La rivalità tra Armand Duplantis e Renaud Lavillenie non contiene un grammo di ferocia, ma ha in sé qualcosa di eterno, di umano: due diverse età che si confrontano.

Giorgio Cimbrico

Dopo il guanto lanciato a distanza, sull’asse Westfalia-Alta Francia, il prossimo “torneo” è in programma sabato a Rouen, non nella piazza della cattedrale, sotto la Torre del Burro, né in quella che fu fatale a Jeanne d’Arc, ma in un’arena coperta. È la sfida tra Armand, giovane cavaliere di Uppsala, e Renaud, feudatario d’Alvernia con antiche radici nella Charente.

Read more...

 
 

Duribanchi / Il paese dell'ipocrisia, fatevene una ragione

Martedì 2 Febbraio 2021


chigi 2

 

Tranquilli: La Rochefoucauld spiegava che “l’ipocrisia è un omaggio che il vizio rende alla virtù”. Roba che nelle nostre contrade esonda e pare la normalità.

Andrea Bosco

Bestiario italico. Mentre scrivo si viaggia verso un Conte-ter. A meno che il boy scout di Firenze non rompa le uova nel paniere del grande tessitore. Lo chiamano così, con pudore. Del resto si chiamano incipriandosi “costruttori”, “responsabili”: tutti con a cuore il Paese. Non la poltrona. Non quegli oltre tre milioni di euro a testa che in caso di nuove elezioni non incasserebbero più. Il mutuo da pagare, in questa situazione, è persino il più nobile degli argomenti da esibire. Ma quali argomenti potrà mai mettere all’incanto, Maria “che palle anche stasera bunga-bunga?”. Quali, “risalga a bordo, cazzo!!”? Quali Vitali piroetta – due volte due – nel giro di poche ore? Alvaro – scorreggione – Pierino era più serio.

Read more...

 
 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 7 of 459

Cerca