- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

Direttore: Gianfranco Colasante  -  @ Scrivi al direttore -  - 
Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-90-91661-8
Pag. 500  -  Euro: 20,00




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-909166-0-1
Pag. 352  -  Euro: 20,00




Per acquisti ed informazioni:
info@sportolimpico.it
info@garagegroup.it
Fax : 06.233208416
(Spedizione gratuita)

I sentieri di Cimbricus / Vent'anni e Nebiolo e' ancora Primo

Mercoledì 30 Gennaio 2019


nebiolo-1


Lecito celebrare i vent'anni dalla scomparsa di Primo Nebiolo, l'uomo che convinceva i potenti a seguirlo mentre inventava il futuro? Certamente. Lo consentono i traguardi raggiunti e le frontiere superate, ma soprattutto lo impone il necessario confronto con le pochezze del presente.

Giorgio Cimbrico
 
L’altro giorno, perso nelle scatole cinesi, finito nel ventre generoso delle matrioske, abbagliato dal gioco delle perle di vetro, finito nel caleidoscopio dei dieci anni dei tuoni di Bolt, dei quaranta dal rombo messicano, sul far del mezzogiorno, di Mennea, degli ottanta prossimi venturi di Berruti, ho dimenticato i venti dell’addio alla vita di Primo Nebiolo. Cadrà il 7 novembre ma è permesso anticipare. Nebiolo era un cocktail di arditezze improvvise, di prudenze, di paure, di scaramanzie, di arroganze, di potere esercitato con sfrontatezza, di passione per una faccenda che non smise di amare: l’atletica.
 


Read more...

 

Fatti&Misfatti / Confessioni di un peccatore pentito

Lunedì 28 Gennaio 2919

 
basket-siluette
 

"Noi e il nostro rimorso per aver deluso Fabio Monti e Nicola Roggero, voce e anima della ultima Cinque Mulini, che si erano offerti come superbadanti per il sabato sulla moquette del Mulino Meraviglia."

 

Oscar Eleni

Dalla bolgia dei traditori per non aver cercato in un cuore stanco, ma, si spera, non ancora gelido, la forza per onorare come tante volte in passato la Cinque Mulini ora ridotta ad una quasi breve sulle rosee cadenze pallonare. Chissà cosa avrebbe detto Frasca al Nebiolo furioso davanti a questa mancanza mediatica per una campestre che è stata storia, vita vera, grande momento di apertura mentale per tutta l’atletica, come diceva sempre Berra, quando riceveva nel suo convento uomini di campo come Turri erede del Malerba, cercando di arginare l’impeto di Beppe Mastropasqua e della sua Pro Patria nobile lombarda vestita all’inglese.

Read more...

 
 

Saro' greve / Il dovere e la civilta' della memoria

Domenica 27 Gennaio 2019


verbale

Archivio SportOlimpico.it (proprietà riservata) 

(gfc) Tratta dal mio archivio, questa è la riproduzione della pagina 33 del verbale del Consiglio Generale del CONI, tenuto allo Stadio del PNF, il 23 febbraio XVII EF (1939). Il Comitato Olimpico in camicia nera era allora presieduto da Achille Starace mentre segretario ne era Giorgio Vaccaro: come dire i vertici della MVSN. Alla storia dello sport italiano tra le due guerre, e quindi alla tragedia delle Leggi razziali, ho dedicato alcuni capitoli del mio studio su Bruno Zauli e il suo tempo. Resto tuttavia convinto che le conclusioni su quel periodo, segnatamente nello sport, debbano essere ancora compiutamente tratte. In argomento desidero segnalare il più bel libro uscito in Italia su quei tragici anni – “Niente è stato vano” – che il valoroso collega Claudio Colombo ha dedicato alla vicenda umana e alla memoria di Géza Kertész, lo “Schindler del calcio”. Imperdibile.

Vanni Lóriga

Oggi, domenica 27 gennaio, è il Giorno della Memoria. Anche SportOlimpico ha inteso celebrarlo accettando l’invito della “Giovanni Castello”. È stato un salto personale in memorie passate se non remotissime. L’incontro si è tenuto alla Garbatella, quartiere di Roma in cui con la mia famiglia posi piede nel 1950. Allora era la estrema periferia di Roma, ma il collega Mario Pennacchia scrisse sul Corriere dello Sport che si trattava dei “Parioli del Sud”. Gli credemmo con un atto di fede anche se mancava ancora il collegamento dei mezzi pubblici con il resto della Città. Adesso, che sta per compiere i 100 anni, è veramente una cittadina a sé e vanta alcune iniziative uniche nella Capitale. Fra cui l’Associazione Millepiani che ha ospitato la Mostra “Campioni nella Memoria – Storie di atleti deportati nei campi di concentramento”.

Read more...

 
 

I sentieri di Cimbricus / Ricorsi e incroci dell'anno

Domenica 27 Gennaio 2019

 

stanfield 2 


“Devo riconoscere che può esser giustificata o accettata l’idea di un’influenza, da legare a presenze, fisiche più che spirituali, che porterebbero su un terreno impervio e fantasmatico”.

Giorgio Cimbrico

Il gioco delle scatole cinesi, delle matrioske, il gioco delle perle di vetro, per concedere un rapido ingresso in scena di Herman Hesse, che avendoci dato Siddhartha merita eterno ringraziamento: contenitori che ne contengono altri, fili della memoria che, un giro dopo l’altro, legano ricordi incomparabili, strabilianti. Il 2019 segna il decimo anniversario del Bolt berlinese, tuono, fulmine e saetta, poco più di 4” e poco più di 9” in seconde parti che chi ha visto, ha avvertito come scosse che sente ancora addosso. Segna anche il quarantesimo del 19”72 messicano di Pietro Mennea e l’ottantesimo compleanno di Livio Berruti che cadrà il 19 maggio, nella “casa” del Toro, segno di terra. E infatti è sulla terra, nel senso di tennisolite, che Livio fece l’impresa. Pardon, l’Impresa.

Read more...

 
 

Italian Graffiti / Riforma? Proprio tanti i nodi da sciogliere?

Sabato 26 Gennaio 2019

 

giorgetti 2 

 

“Il fenomeno dello sport è troppo importante perché la politica non se ne occupi. Esiste una dimensione agonistica di alto livello, una di business, una di educazione e crescita collettiva. La politica ha il dovere di occuparsi in particolare di quest’ultima, con rispetto e senza strumentalizzazioni. Credo e spero di incarnare con umiltà questo spirito, con passione e senza alcun interesse se non l’ambizione di far crescere il movimento sportivo”.*

Gianfranco Colasante

Non so se il suo staff lo abbia riferito al sottosegretario Giancarlo Giorgetti – fulcro del Governo Lega-M5S e anima della “riforma” del CONI (non dello sport italiano, si badi bene: qui la strada sarà molto più lunga e parecchio accidentata) –, ma pare che la sua volontà di innovazioni stia facendo scuola. E al massimo livello. È infatti di queste ore la notizia che su iniziativa del giovane senatore repubblicano del Colorado, Gary Gardner, il Senato degli Stati Uniti ha istituito una commissione di 16 membri per una analisi/verifica sul Comitato Olimpico americano. Come è noto l’USOC, il più antico in circolazione, da sempre dominatore dei medaglieri olimpici, è anche il solo al mondo a non ricevere neppure un cent di fondi pubblici. Ma che non per questo può/intende sottrarsi ai controlli. Come avverrà. Senza che dall’altra parte dell’Atlantico nessuno si sia strappato i capelli nè abbia evocato colpi di mano notturni o gridato all’invasione.

Read more...

 
 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 5 of 309

Cerca