- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

   Direttore: Gianfranco Colasante    info@sportolimpico.it

Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-90-91661-8
Pag. 500  -  Euro: 20,00




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-909166-0-1
Pag. 352  -  Euro: 20,00




Per acquisti ed informazioni:
info@sportolimpico.it
info@garagegroup.it
Fax : 06.233208416
(Spedizione gratuita)

I sentieri di Cimbricus / Guarda quelli del nuoto, che bravi

Lunedì 16 Novembre 2020

 

isl 


Agli atleti mettersi in tasca qualcosa non farà schifo e certi ambienti devono rassegnarsi: via le ragnatele, svecchiarsi, aprire al mondo nuovo, molto social, pieno di opportunità. Il rischio è l’emulazione.

Giorgio Cimbrico

Ricordate come andava una volta? C’era il senso dell’attesa, che poi è l’unico significato della nostra vita: pensate al tenente Drogo che nella fortezza Bastiani aspetta i Tartari per tutta la vita. Una semifinale di Coppa Europa era un campo di congetture, la conquista della finale un Paradiso delle Uri, un Europeo obbligava a un lungo studio, poggiato sulla documentazione del tempo: ritagli, voci, qualche agognata pubblicazione straniera, con la speranza non fosse polacca o ungherese. L’Olimpiade era, come dicono quelli del Tour, fuori categoria.

Read more...

 

Piste&Pedane / Quella passeggiata sul bagnasciuga di Pescara, ...

Sabato 14 Novembre 2020

 

frinolli-tokyo 


Tra i tanti traguardi della sua vita, Roberto Frinolli ha tagliato ieri anche quello (tra i più importanti) degli 80 anni. Per ricordarlo a dovere, SportOlimpico gli ha inviato queste “cartoline in bianco/nero” dai favolosi ed irripetibili Anni Sessanta.

Gianfranco Colasante

Sempre più attento di tutti, è stato Luciano Barra a ricordare per primo che il 13 novembre Roberto Frinolli avrebbe compiuto ottant’anni. Di festeggiamenti o di incontri veri e propri in tempi di pandemia, non era il caso di parlare. Ma neppure, come era stato proposto (fatto?), si poteva ridurre il tutto all’invio di una cassetta di vini. Roberto, per ciò che è stato e per quello che ci ha dato, avrebbe meritato e merita molto di più. Da qui, da parte mia, la stesura affrettata di queste brevi “cartoline” spedite da un passato lontano. Suo, certo, ma anche mio e soprattutto nostro.

Read more...

 
 

Piste&Pedane / Europei ’24: un dossier tutto da scrivere

Giovedì 12 Novembre 2020


colosseum_arch

 

Dopo l’assegnazione dei Continentali, andrà messo a punto il complesso meccanismo organizzativo: non proprio scontato considerato i tanti soggetti istituzionali coinvolti e il non-automatismo delle fonti di finanziamento.

Daniele Perboni

L’attesa è finita, per l’Italia, la FIDAL, gli atleti, i dirigenti, i tecnici. Insomma un mondo che vive, lavora, si appassiona, tifa per questa disciplina (l’atletica, pomposamente, orgogliosamente [?], probabilmente a ragione, definita la regina degli sport) potrà finalmente sedersi comodamente sugli spalti dell’Olimpico capitolino e gustarsi una settimana (corta) di gare che assegneranno titoli continentali. A tutti gli effetti veri, concreti.

Read more...

 
 

I sentieri di Cimbricus / Il piacere sottile del calembour

Giovedì 12 Novembre 2020

 

gpo-1 

 

“Il futuro è la casa di Bradbury: capiterà anche con il calcio: continueranno a giocare le loro partite, anche quando non sarà rimasto nessuno e un’intelligenza artificiale le manderà in onda, una dopo l’altra.”

Giorgio Cimbrico

“Pioggia pioggia vai lontano, oggi ognuno ha il suo gabbano”: continua a comunicare, monotono, il barometro vocale della casa distrutta: della famiglia che la abitava rimangono pallide ombre sulle rovine dei muri. Il magnifico racconto di Ray Bradbury diventa il simbolo di una dimensione che non si ferma, di un sfera che continua a girare: il calcio.

Read more...

 
 

Duribanchi / Storie di ordinaria quotidianita'

Martedì 10 Novembre 2020

 

giustizia

Teatro dell’assurdo o così fan tutti? Forse un Pirandello seconda maniera ne avrebbe tratto una delle sue straordinarie novelle dove la realtà ha i contorni della finzione, nell’eterno gioco tra l'essere e l'apparire.

Andrea Bosco

Siamo dentro ad una gigantesca bolla di parole. Dove tutti predicano bene e razzolano malissimo. Dove è diventato impossibile fidarsi. Se non ti fidi non sei disposto ad “accettare”. Perché dovresti fidarti? Di chi? Di cosa? Degli uomini? Di alcuni, sì. Delle istituzioni? Domanda di riserva, per favore. Della giustizia? La storia l’ha scritta Luca Fazzo su Il Giornale. E’ emblematica. La riassumo: giudicate voi.

Read more...

 
 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 4 of 440

Cerca