- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

Direttore: Gianfranco Colasante  -  @ Scrivi al direttore -  - 
Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-90-91661-8
Pag. 500  -  Euro: 20,00




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-909166-0-1
Pag. 352  -  Euro: 20,00




Per acquisti ed informazioni:
info@sportolimpico.it
info@garagegroup.it
Fax : 06.233208416
(Spedizione gratuita)

Atletica / Straordinario mondiale delle americane: 40"82

PDFPrintE-mail

Venerdì 10 Agosto 2012

Ottava giornata di Atletica.
Un’altra serata per la storia, con un record mondiale – uno 40”82 del quartetto veloce delle ragazze americane – destinato a durare più a lungo del 41”37 fissato dalle chiacchierate tedesco-est nella Coppa del Mondo del 1985. Una volta tanto le americane – Tianna Madison, Allison Felix, Bianca Knight e Jeter – non hanno litigano nei cambi, lanciando in dirittura la tarantolata Carmelina che ha perfezionato il tutto ben al di sotto dei 41”. Nell’ennesima sfida tra USA e Giamaica, le caraibiche non sono mai parse in corsa, pur chiudendo in 41”41. Una pletora di primati nazionale ha fatto da contorno al piatto forte.

Il menù presentava anche la 4x400 uomini che si è chiusa all’insegna della sorpresa con l’affermazione delle Bahamas, capaci di precedere di 0”33 il quartetto americano. Gara veloce, quattro squadre sotto i 3 minuti con Trinidad al terzo posto, ma che gli americani hanno compromesso con una formazione piuttosto avventata. Ai caraibici, che schieravano Chris Brown, Demetrius Pinder, Michael Mathieu e Ramon Miller, è così riuscito di ribaltare il risultato di quattro anni fa a Pechino. Dopo una serie di ricorsi, al via si sono schierate nove squadre: ultimo è giunto il Sud Africa di Pistorius.

La sfida dell’asta è andata ancora al funambolico Renaud Lavillenie capace di migliorarsi a 5.97 dopo aver quasi compromesso tutto alle misure inferiori. Quando già sembrava che i tedeschi Bjorn Otto e Raphael Holzdeppe – entrambi oltre 5.91 – avessero confinato il francese sul terzo gradino del podio, con un colpo azzardato, quasi fosse al tavolo della roulette, Lavillenie alzava la posta tentando la misura del record olimpico. Perfetto. Poi due corse di mezzofondo femminile, con una inattesa doppietta turca sui 1500 e la beffa di Meseret Defar che, in lento 5000, impediva alla compatriota Tirunesh Dibaba l’accoppiata 5000/10.000 che era il suo obiettivo londinese. In questa gara era presente Romagnolo che ha addirittura condotto in testa per oltre due chilometri, prima di sparire quando il ritmo si è elevato in vista del finale. Tra le più positive nell’intera squadra italiana, la ragazza piemontese ha mostrato buona determinazione e grande volontà.

Nella serata delle staffette (nelle batterie della 4x100 gli americani hanno portato il primato nazionale a 37”38, annuncio di un’altra straordinaria finale), anche due quartetti italiani. Nella staffetta veloce, gli uomini hanno corso in un degno 38”58 con cambi in sicurezza, miglior tempo dell’anno, ma insufficiente ad evitare l’ultima piazza in batteria. I tecnici avevano provato a ritoccare la formazione schierando, nell’ordine, Simone Collio, Jacques Riparelli, Davide Manenti e Fabio Cerutti. Troppo forti tutti gli altri. Meno soddisfacente la staffetta del miglio femminile che – schierando nell’ordine Chiara Bazzoni, Maria Enrica Spacca, Elena Bonfanti e Libania Grenot – non ha fatto meglio di 3’29”01, valido per l’ultima posizione, ma con una irritante frazione della cubana che ha smesso di correre una trentina di metri prima della conclusione. Con grande mancanza di rispetto per le compagne e per la maglia azzurra. Un comportamento che la federazione dovrebbe in qualche modo sanzionare: anche questo sarebbe un segnale importante.

Исследуя сигнально-защитные оболочки, которые "Преимущества агропромышленного интегрирования"он расставил, я услышал его слабый стон.

Мне не нравится предстоящая поездка, но ты "Предубойный осмотр кроликов и нутрий"лучше понимаешь человеческую психологию.

Великанов считают тупыми и "Преимущества интегрированного формирования в мясном скотоводстве (на примере СПК 'Дружба' Еравнинского района)"глупыми, однако у нас "Препараты для укоренения древесных растений"все-таки хватает ума понять, что люди попросту используют нас, когда и как им удобно, и "Премиксы и их использование в кормлении сельскохозяйственных животных и птицы"забывают о нас, "Приватизация земли и ее социально-экономические последствия"как только минет надобность в наших услугах.

Он ощутил удары, и кто-то плюнул ему в лицо.

Диана, сказал "Приватизація міських земель"я, когда мы стояли в тени аэроглиссера, ты "Приготовление силоса из провяленных трав"говорила, что я кое-что "Приемы декоративного оформления"значу для тебя, именно я, Карагиозис.

Сид сидел, сложив руки на коленях, Лидия явно нервничала, Амбри "Приемы товарной обработки плодов"держался настороженно.

 

Cerca