- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

Direttore: Gianfranco Colasante  -  @ Scrivi al direttore -  - 
Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-90-91661-8
Pag. 500  -  Euro: 20,00




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-909166-0-1
Pag. 352  -  Euro: 20,00




Per acquisti:
Librerie on-line oppure
rimesse intestate a
Garage Group Srl  -  Roma
C/C Postale: 001016765412
Accr. Bancario IBAN:
IT19E0760103200001016765412
(spedizione gratuita)

Per informazioni:
info@garagegroup.it
fax 06-23.32.08.416

Pedersoli

PDFPrintE-mail

CARLO PEDERSOLI (Bud Spencer)

pedersoli

Universalmente noto nel cinema come Bud Spencer, è stato il primo nuotatore a scendere in Italia sotto il minuto nei 100 metri con un 59"5 ottenuto a Salsomaggiore il 19 settembre 1950, sia pure in una piscina da 25 metri. Nato a Napoli il 31 ottobre 1929, emigrato in Venezuela era rientrato in Italia nel 1949 sistemandosi a Torino con Uberto Usmiani, dividendo l’impegno nel nuoto con la musica sudamericana che coltivata da chitarrista in un quartetto romano.

Carattere esuberante e chiassoso, non sempre in sintonia con i vertici tecnici federali, malgrado la forte miopia e la tendenza ad ingrassare, Pedersoli si impone nei primi anni Cinquanta tra i migliori liberisti. Tanto da prendere parte all’Olimpiade del 1952 con la SS Lazio e del 1956 con la RN Napoli, in entrambe le occasioni raggiungendo le semifinali dei 100 stile. In vista dei Giochi australiani aveva trascorso un periodo di allenamento all’università di Yale assieme ad Angelo Romani, ma con viaggio e soggiorno pagato dalla sua società, dopo la bocciatura da parte della CT federale.

pedersoli-hill

Conclusa l'attività agonistica, estesa anche a pugilato e rugby, un periodo trascorso di nuovo in Venezuela nel commercio del petrolio e la laurea in giurisprudenza, si era aperta per lui la stagione del cinema con il matrimonio con Maria Amato, figlia di un noto produttore. Dopo una prima esperienza già nel 1955 a fianco di Raf Vallone (“Siluri umani”), ha in seguito raggiunto una notevole popolarità interpretando da protagonista – con lo pseudonimo di Bud Spencer, in onore di Spencer Tracy – numerose pellicole di successo al botteghino, per lo più western all'italiana e film d'avventure nel ruolo del gigante buono: "Lo chiamavano Trinità" (1970), "Piedone lo sbirro" (1973), ecc. Suo partner abituale è stato per molti anni il veneziano Mario Girotti (in arte Terence Hill, nella foto).
 

Cerca