- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

   Direttore: Gianfranco Colasante    info@sportolimpico.it

Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-90-91661-8
Pag. 500  -  Euro: 20,00




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-909166-0-1
Pag. 352  -  Euro: 20,00




Per acquisti ed informazioni:
info@sportolimpico.it
info@garagegroup.it
Fax : 06.233208416
(Spedizione gratuita)

Pallanuoto / La Serbia ci batte e va a Londra

Mercoledì 29 Giugno 2011

 Non ce l'ha fatta l'Italia di Sandro Campagna a battere una grande Serbia nella finale della World League 2011 disputata a Firenze. Alla fine la differenza nel punteggio (ma non nel gioco) l'ha fatta una rete del mancino di casa nostra (Pro Recco) Filipovic a 2'43" dalla sirena: 8 a 7 il risultato finale. Qualche recriminazione per la palla del pareggio capitata a Gallo a 10" dalla conclusione, ma il cui tiro ha trovato sulla sua strada un gigantesco Soro. In dieci edizioni della WL i maschi erano saliti solo un'altra volta sul podio, col secondo posto ottenuto nel 2003.

 

Read more...

 

Open Water / Italiani padroni della distanza olimpica

Giovedì, 22 Luglio 2010Active Image

Se rivincita doveva essere, per Valerio Cleri quella offerta dal mondiale in acque aperte nel Quebec è stata la più soddisfacente. Rivincita che il caimano di Palestrina ha saputo cogliere nel migliore dei modi, piegando nell’ultimo tratto la resistenza dei due russi Drattsev e Dyatchin. Per di più sulla distanza dei 10 chilometri, la sola che ha il crisma di gara olimpica. Quella stessa che l’aveva visto ad un beffardo quarto posto sia a Pechino 2008 che nel mare di Ostia per i mondiali romani del 2009 (quando, però, aveva saputo imporsi nei 25 chilometri, gara che nelle acque canadesi gli è sfuggita per una bracciata). Era, questa, l’ultima edizione disputata al di fuori della più completa rassegna iridata: prossimi impegni sono ora le qualificazioni olimpiche in programma l’anno prossimo a Shanghai che spianeranno la strada per Londra 2012.

Read more...

 
 

Atletica / Con Peppino Russo scompare l’ultimo dei maestri

Mercoledì, 7 luglio 2010

Nella sua casa romana, quasi a 97 anni, si è spento lunedì 5 luglio Peppino Russo, ultimo epigone di un’atletica limpida e generosa, protagonista in anni nei quali maggiormente si apprezzano l’impegno e la dedizione e si era, sovente, tolleranti con le umane debolezze. Fino agli ultimi tempi, benchè malmesso nel fisico, aveva continuato a frequentare il campo, il vetusto impianto delle Aquile all’Acqua Acetosa – dove, assieme all’altro grande vecchio Amos Matteucci – dispensava a pochi allievi per lo più avanti negli anni, con un eloquio torrenziale, schegge di antica saggezza atletica.

Read more...

 
 

Monaco 1972 / Morto l'ultimo terrorista di “Settembre nero”

Lunedì, 5 Luglio 2010


Con la sua scomparsa si chiude (almeno per quanti ne furono protagonisti) la tragedia causata da “Settembre nero” ai Giochi di Monaco ’72. È infatti morto il 3 luglio a Damasco, in Siria, Mohammed Daoud Oudeh – meglio noto come Abu Daoud – ritenuto il capo e l’ispiratore dei terroristi che dapprima sequestrarono undici atleti israeliani e quindi, nel tentativo di fuga, ne causarono la morte. Scampato alla caccia degli agenti israeliani, Abu Daoud aveva 73 anni ed era membro del Consiglio Nazionale palestinese. Anche se non prese parte materialmente al sequestro, in un libro di memorie pubblicato nel 1999 (“Palestina: da Gerusalemme a Monaco”) aveva rivendicato il proprio ruolo di ideologo e pianificatore del sequestro.

Read more...

 
 

Atletica / Gli “assoluti” compiono cento anni

Venerdì, 2 Luglio 2010



Per celebrare il centenario dei Campionati Italiani, il carro dell’atletica si è spostato in Maremma, officiante quell’Alfio Giomi che ha già (improvvidamente?) lanciato il programma per la sua candidatura alla successione di “Ciccio” Arese nel 2013. Mentre sugli spalti si tessevano trame e si saldavano possibili alleanze – argomento sul quale sarà opportuno tornare, anche per l’assoluta mancanza di facce nuove, in questo spensierato gerontocomio che è oggi lo sport italiano – gli atleti, pur dovendosi misurare con una temperatura attorno ai 35°, hanno mostrato una vivacità alla quale non eravamo abituati da tempo.

Read more...

 
 
<< Start < Prev 411 412 413 414 415 416 417 418 419 420 Next > End >>

Page 415 of 426

Cerca