- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

   Direttore: Gianfranco Colasante    info@sportolimpico.it

Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-90-91661-8
Pag. 500  -  Euro: 20,00




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-909166-0-1
Pag. 352  -  Euro: 20,00




Per acquisti ed informazioni:
info@sportolimpico.it
info@garagegroup.it
Fax : 06.233208416
(Spedizione gratuita)

Rio 2016 / Accesa ad Olimpia la fiaccola, 80 anni dopo Berlino

Domenica 24 Aprile 2016

olimpia-2016

A 106 giorni dall’inizio della XXXI Olimpiade, giovedì 21 aprile, tra le rovine di Olimpia e a cura del C.O. ellenico, si è tenuta la cerimonia d’accensione della fiamma che arderà a Rio per la durata dei Giochi e delle ParaOlimpiadi 2016. Come è noto, la fiamma prende vita dai raggi solari secondo la tradizione rinnovata nel 1936 ad iniziativa di Carl Diem, segretario generale del Comitato Organizzatore dell’edizione berlinese dei Giochi. Una cerimonia ripetuta sempre da allora, malgrado già nel 1948 gli inglesi – che ospitavano la prima edizione post-bellica – non l’avrebbero voluta, identificandola come un cerimoniale di pretta marca nazista. Secondo il programma, la torcia con il fuoco resterà in Grecia per sei giorni, percorrendo 2235 chilometri, prima di venire ufficialmente consegnata agli organizzatori di Rio il 27 aprile allo Stadio Panatenaico, sede nel 1896 della prima Olimpiade dell’era moderna.

Read more...

 

Persone&Fatti / Irma: la "farfalla" napoletana che vola a Rio

Sabato 23 Aprile 2016

testa

"Il mondo appartiene a chi osa", una massima un po' impegnativa, ma che Irma Testa ha fatto sua, malgrado i freschi 18 anni compiuti da pochi mesi. Il fatto è che la ragazzina napoletana - per una serie di circostanze - è risultata la prima italiana ammessa a partecipare al torneo olimpico di Pugilato. Sì, perchè la boxe (che in Italia, proprio quest'anno, ha celebratio i suoi primi 100 anni), rappresenta la penultima frontiera del programma olimpico, accolta com'è stata a Londra 2012, sia pure con solo tre categorie (che nel 2020, secondi Giochi di Tokyo, saliranno a cinque). Infatti il CIO, che non perde mai occasione per farsi del male, nella sua sottomessa rincorsa a nuovi capitali televisivi, per Rio quella frontiera l'ha spinta più in avanti, ammettendo anche il miliardario Golf e la versione povera del Rugby.

Read more...

 
 

Roma 2024 / Raggi: "se vinciamo noi, niente Giochi romani, ..."

Venerdì 22 Aprile 2016

raggi

Intervistata stamani sulla Sette, in un faccia a faccia con il giornalista Carlo Bonini (La Repubblica), Virginia Raggi - candidata sindaco della Capitale per Cinque Stelle - ha escluso con molta fermezza che, in caso di una sua affermazione, Roma possa proseguire nei suoi progetti olimpici. Dopo aver ricordato che i Giochi hanno sempre lasciato situazioni economiche disastrose per le città che li hanno ospitato, e richiamato le recenti rinunce eccellenti, l'avvocato Raggi ha precisato che "una città che ha 12/16 miliardi di debiti consolidati e una perdita fissa di 500/550 milioni l'anno", deve avere altre priorità. Tutte indirizzate verso il funzionamento dei servizi e volte a migliorare la qualità della vita e il benessere dei cittadini, in specie i meno abbienti.

Read more...

 
 

Pallanuoto / Trieste porta bene: anche il Settebello vola a Rio

Lunedì 11 Aprile 2016

pallanuoto

Alla fine il più soddisfatto era Paolo Barelli che ha calato gli assi vincenti nei due tornei preolimpici che assegnavano i passi definitivi per Rio. Dopo il Setterosa, anche il Settebello ha raggiunto la finale, sia pure (come accaduto alle ragazze contro gli USA) costretto a contentarsi del secondo posto, superati dagli ungheresi. Ma il verdetto liberatorio era già arrivato nei Quarti, al termine di una vera battaglia, col gol-partita di Pietro Figlioli contro la Romania a 7" dalla sirena (8-7 il risultato finale). Ed è parso un segno che sugli scudi sia finito proprio il giramondo Figlioli, nato a Rio, figlio d'arte (suo padre José Sylvio Fiolo, primatista mondiale dei 100 rana con 1'06"4, è stato due volte finalista olimpico: al Messico, quarto a 1/10 dal bronzo, e a Monaco '72, quando fu sesto. Discendenza abruzzese per un nonno nato a Tortoreto ed emigrato in Brasile, nato a San Paolo, Pietro è cresciuto a Brisbane, città raggiunta con la famiglia a poco più di due anni.

Read more...

 
 

Atletica / Rio 2016: Schwazer si', Schwazer no.

Sabato 9 Aprile 2016

world cup 2016

A un mese dalla Coppa del Mondo di marcia, che la FIDAL ha voluto fortemente a Roma sostituendosi ai russi in maleodore di doping, la manifestazione è stata illustrata al CONI giovedì 7, presenti il presidente Malagò e il segretario Fabbricini (600 atleti, 56 paesi, questi i numeri). Un appuntamento che ha molte valenze, dalla verifica (e conferma) del buon momento della marcia azzurra, in specie al femminile (non per nulla come n. 1 dell'atletica italiana del 2015 è risultata Eleonora Giorgi), ma anche come spot non trascurabile per la candidatura di Roma 2024 che ne ha un assoluto bisogno. Le gare si svolgeranno in uno scenario di grande impatto, tra il Colosseo e lo Stadio di Caracalla, impianto che continua ad essere impropriamente intitolato al telecronista Nando Martellini.

Read more...

 
 
<< Start < Prev 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 Next > End >>

Page 339 of 440

Cerca