- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

Direttore: Gianfranco Colasante  -  @ Scrivi al direttore -  - 
Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-90-91661-8
Pag. 500  -  Euro: 20,00




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-909166-0-1
Pag. 352  -  Euro: 20,00




Per acquisti ed informazioni:
info@sportolimpico.it
info@garagegroup.it
Fax : 06.233208416
(Spedizione gratuita)

Londra 2012 / Due di coppia, genuino argento pontino

Giovedì 2 Agosto 2012
(in aggiornamento)

Sesta giornata.
Riprende la conta delle medaglie italiane. Nello sport non bastono i sogni, locuzione usata con tale frequenza da finire col perdere significato, ma occorrono – tanto per parafrasare – “solide realtà”. Come questo Doppio che Alessio Sartori e Romano Battisti hanno portato con caparbietà a vincere un grande argento nel bacino remiero più prestigioso del mondo. Medaglia che per un lungo tratto è parso virare verso un colore più nobile. Fino a quando il ritorno prepotente dell’equipaggio neozelandese – Joseph Sullivan e Nathan Coen – ha sopravanzato gli azzurri lasciandoli a 1”23. Al terzo posto la coppia slovena (Luka Spic e Iztok Cop) già campione olimpico a Sydney 2000.

Read more...

 

Londra 2012 / La discesa doro di Daniele Molmenti

Mercoledì 1 Agosto 2012


molmenti


Quinta giornata. Ventiquattro ore di pausa, giusto il tempo per digerire l'abbuffata d'apertura, e gli azzurri riprendono ad accumulare oro in cascina. Il terzo in ordine di tempo lo consegna allo sport italiano Daniele Molmenti nella canoa slalom, specialità K1. Nel rispetto di un pronostico per nulla azzardato che lo vedeva da tempo il favorito della gara, un mix di azzardo e tecnica raffinata. “Non mi interessa la medaglia d’argento”, era stata la sfida lanciata agli avversari appena entrato nei 15 della qualificazione. E così è stato. Il friulano, uno che si esalta quando il gioco si fa duro, ha domato le acque torrenziali della Lee Valley da par suo e per farlo – non capita a tutti – ha scelto il giorno del 28° compleanno. Miglior regalo non poteva farsi.

Read more...

 
 

Londra 2012 / Federica: solo un buco nellacqua?

Martedì 31 Luglio 2012

federica-pellegriniQuarta giornata. Non è andata come ci si aspettava. Nessuna medaglia ha raggiunto Casa Italia. Giocavamo due carte pesanti, tra le più importanti per la nostra spedizione: Federica Pellegrini nei 200 stile e Andrea Baldini nel fioretto, quest’ultimo – dopo la vicenda farsa di Pechino – è stato fermato nella finale per il terzo posto dal coreano Cho, un piccolo giullare delle pedane, capace però sul 14 pari di trovare la stoccata della storia. Ma fermiamoci ora su nostra signora delle acque. Archiviata la sconfitta sulla distanza doppia, Fede cercava la sua rivincita. A questi ritorni, dopo la caduta, ci ha abituati da tempo. Dopo una batteria sufficiente (ma nuotata nel miglior riscontro di giornata), e una semifinale dalla quale ci si attendeva qualcosa in più – entrambe vinte sul piede di 1’57” – dalla finale ci si attendeva il riscatto: il podio se non proprio la vittoria parevano ancora possibili. Almeno a stare a quanto s’era visto nelle eliminatorie. In acqua le faccende sono andate in maniera differente, hanno seguito un copione diverso e forse già scritto in partenza.

Read more...

 
 

Londra 2012 / Quando una medaglia doro ne vale ... 87!

Martedì 31 Luglio 2012

Sul sito London2012.com – la frequentatissima vetrina sui Giochi londinesi che sta rischiando di andare in tilt – si trova il medagliere aggiornato gara per gare. Niente di piĂą normale o abituale. Quello che colpisce nella mattina odierna, in attesa della conclusione delle competizioni giĂ  iniziate, è il criterio utilizzato dagli organizzatori (non dal CIO, che le classifiche per nazioni le ha sempre aborrite, ma che non ha la forza per vietarle). Così troviamo l’Italia in quinta posizione con le sue 8 medaglie – 2 d’oro, 4 d’argento, 2 di bronzo –, alle spalle della Corea del Nord che ne ha vinte la metĂ , ma ne ha tre d’oro, una in piĂą degli azzurri. Dal momento che le nazioni si allineano in base al numero degli ori, nulla da eccepire se tutti lo accettano, ma resta comunque un paradosso, dal momento che sul podio, piĂą degli italiani, sono finora saliti solo cinesi e statunitensi.

Read more...

 
 

Londra 2012 / Un altro argento: Campriani nella carabina

Lunedì 30 Luglio 2012

L’ottavo sigillo azzurro lo centra, a fine mattinata, Niccolò Campriani nel tiro con la carabina a 10 metri. Un argento pesante che, con un pizzico di fortuna in più, avrebbe ben potuto virare verso un colore più nobile. Si tratta della seconda medaglia d’argento conquistata dai tiratori a segno dopo quella di Luca Tesconi nella pistola. Due ragazzi di venticinque anni, entrambi toscani, che fanno ben sperare per il futuro di questo sport che si fa sempre più tecnologico. Non per nulla Campriani studia ingegneria alla West Virginia University dopo essersi trasferito negli Stati Uniti, a Morgantown, assieme alla tiratrice Petra Zublasing, sua compagna di vita e di allenamento.

Read more...

 
 
<< Start < Prev 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 Next > End >>

Page 305 of 333

Cerca