- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

Direttore: Gianfranco Colasante  -  @ Scrivi al direttore -  - 
Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-90-91661-8
Pag. 500  -  Euro: 20,00




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-909166-0-1
Pag. 352  -  Euro: 20,00




Per acquisti:
Librerie on-line oppure
rimesse intestate a
Garage Group Srl  -  Roma
C/C Postale: 001016765412
Accr. Bancario IBAN:
IT19E0760103200001016765412
(spedizione gratuita)

Per informazioni:
info@garagegroup.it
fax 06-23.32.08.416

Londra 2012 / Medaglie olimpiche e valore venale

Mercoledì 25 Luglio 2012

medals_sd Che le medaglie olimpiche abbiano un valore simbolico, lo sanno tutti. Che siano in grado di cambiare la vita di qualcuno, lo ripetono in tanti. E in qualche caso questo è anche verificato, come stanno a dimostrare Bolt o Phelps. Non si diventa ricchi per aver vinto alle Olimpiadi, ma si aprono molte possibilitĂ . AccadrĂ  anche per i Giochi di Londra che promettono meno superficialitĂ ? Staremo a vedere. Intanto cerchiamo di conoscerle da vicino queste benedette medaglie, simbolo dei Giochi. Quelle del 2012 sono in totale 2300 e vengono custodite (senza ironia) nella Torre di Londra, proprio dove un tempo si rinchiudevano i ladri e i debitori. Il disegno a fronte è opera dello scultore britannico David Watkins, il retro rappresenta sempre la dea Nike che sorvola lo stadio Panatinaico. Per realizzarle – con fusione a caldo e sotto una pressa – sono state necessarie nove tonnellate di metallo provenienti da miniere dello Utah e della Mongolia. La medaglia d’oro – che andrĂ  ai vincitori delle 302 gare in programma – pesa 412 grammi dei quali solo … 6 d’oro, come dire l’1,43%. Il resto è composto di una lega al 93% d’argento e al 6% di rame. Il valore venale, calcolato ai prezzi di mercato, si aggira sui 650 dollari americani.

Read more...

 

CONI / Anche Malago si candida alla presidenza

Martedì 24 Luglio 2012

Una conferma di quanto si sapeva più che una novità. Anche Giovanni Malagò correrà per la presidenza del CONI che sta per essere lasciata libera (dopo 14 anni …) da Giovanni Petrucci. L’annuncio è arrivato in occasione della presentazione degli atleti della Canottieri Aniene – storico circolo della Capitale che Malagò presiede dal 1997 e che annovera Federica Pellegrini, Alessandra Sensini, Josefa Idem e buona parte della Nazionale di nuoto – in partenza per Londra: 19 per i Giochi, 6 per le ParaOlimpiadi. Sulla candidatura dello imprenditore romano si erano per mesi rincorse voci e anticipazioni. C’era chi aveva visto nei continui cambi di date per l’elezione fissate dal Foro Italico, un tentativo di anticiparne le mosse. Anche perché lo stesso Malagò era rimasto impastoiato nell’inchiesta sui Mondiali di nuoto 2009. Il suo Aquaniene – la grande struttura costruita nei pressi dell’Acquacetosa – era finita tra i 15 impianti sui quali la Procura aveva imposto i sigilli per violazioni di norme urbanistiche e paesaggistiche. Poi tutto si è chiarito e il 12 luglio scorso il giudice monocratico Marina Finiti lo ha prosciolto del tutto, “perché il fatto non sussiste”.

Read more...

 
 

Londra 2012 / La torcia olimpica tra storia e tradizione

Lunedì 23 Luglio 2012
 fiaccola-2012

A quattro giorni dalla cerimonia d’apertura – ore 21,00 di venerdì 27 luglio – la torcia prosegue il suo viaggio verso lo Stadio Olimpico e il tripode. Il fuoco era stato acceso dai raggi del sole, in una cerimonia tenuta ad Olimpia nella mattinata del 10 maggio 2012, officiata dall’attrice Inò Menegaki nei panni della sacerdotessa del dio Apollo. Dopo aver percorso 2900 chilometri in territorio greco e toccato cinque tra i maggiori siti archeologici, la fiamma è stata trasportata in aereo – protetta in un apposito contenitore – fino alla Cornovaglia. Da dove, il 18 maggio, ha iniziato il suo viaggio in Gran Bretagna, affidata a 8000 tedofori, ciascuno per un miglio. Ma solo in territorio britannico per evitare gli eccessi e le proteste che avevano caratterizzata le ultime edizioni, Torino e Pechino in particolare. La cerimonia della fiaccola non ha nulla a che vedere con le antiche Olimpiadi, cui si ispira con una certa libertà intinta nella fantasia, ma con i suoi richiami alla simbologia classica resta il risvolto dei Giochi ad avere maggior presa sull'immaginario collettivo.

Read more...

 
 

Volley / Niente retrocessioni in Campionato

Domenica 22 Luglio 2012

A chiusura delle 48 ore di “mercato”, è stato presentato a Bologna il Campionato 2012/13 che prenderà le mosse il 7 ottobre. Si tratta dell’edizione n. 68: la prima, nel 1946, la vinse la Robur Ravenna che replicò per i tre anni successivi. Molte le novità in arrivo. Innanzi tutto è confermato – ed è la prima volta che accade per tutti gli sport – il blocco delle retrocessioni che non ha convinto tutti: così, le dodici ammesse in A1 lotteranno solo per il titolo. Un ripiego più che un passo in avanti, stile NBA. Risultato indesiderato della cura dimagrante imposta dalla crisi finanziaria che nel ritiro della Benetton (con rinuncia anche al settore giovanile?) trova il risvolto più appariscente. In un colpo solo il volley italiano ha infatti perso otto delle 24 società che lo scorso anno giocavano tra A1 e A2. Una novità anche per la A2: dopo la riammissione del Matera e gli ultimi ripescaggi, si partirà con 13 squadre, una obbligata a riposare a turno.

Read more...

 
 

Biblioteca / William Garbutt, il mister del calcio italiano

Sabato 21 Luglio 2012

Un libro di taglio tipicamente britannico, dedicato alla vita di William Garbutt, l’allenatore che approdò al Genoa negli anni precedenti e seguenti la Grande Guerra. E che al Genoa (tornato all’italianissimo Genova, in ossequio alle restrittive norme del tempo) tornò nel 1937. Il mister – come lo chiamavano i suoi giocatori (in gran parte inglesi anche loro) – che ha trasmesso il titolo a tutti gli allenatori italiani. L’autore, Paul Edgerton, è un insegnante di lingua e letteratura inglese, da tempo residente in Italia, innamorato dal calcio italiano, un amore scoccato con la Coppa del Mondo 1982. Stimolato dalla lettura di “Calcio. History of Italian Football” di John Foot, Edgerton ha condotto una lunga ricerca sul personaggio, che lo ho portato a seguire e rinverdire le tracce lasciate da Garbutt, ex ala destra del Blackburn nato nel 1883, che scelse l’Italia per la sua seconda vita, dopo che il brutale intervento di un difensore ne aveva interrotto la carriera.

Read more...

 
 
<< Start < Prev 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 Next > End >>

Page 271 of 296

Cerca