- reset +

Giornale di attualita' storia e documentazione sullo Sport Olimpico in Italia

Direttore: Gianfranco Colasante  -  @ Scrivi al direttore -  - 
Gianfranco Colasante
BRUNO ZAULI
“Il più colto uomo di sport”

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-90-91661-8
Pag. 500  -  Euro: 20,00




Gianfranco Colasante
MITI E STORIE DEL GIORNALISMO SPORTIVO
La stampa sportiva italiana
dall’ Ottocento al Fascismo
(le oltre 400 testate dimenticate)

GARAGE GROUP SRL - ROMA
ISBN 978-88-909166-0-1
Pag. 352  -  Euro: 20,00




Per acquisti:
Librerie on-line oppure
rimesse intestate a
Garage Group Srl  -  Roma
C/C Postale: 001016765412
Accr. Bancario IBAN:
IT19E0760103200001016765412
(spedizione gratuita)

Per informazioni:
info@garagegroup.it
fax 06-23.32.08.416

Assegnato lo scudetto, ma di italiani in campo c’erano solo gli arbitri …

Basket
Sabato 14 giugno 2008    

Lo scorso 12 giugno, vincendo per 92-81 la gara-5 di finale, il MontePaschi Siena si è laureato (si fa per dire …) campione d’Italia di basket. Lo scudetto rimane così sulle maglie della società toscana che l’ha vinto tre volte nell’ultimo quinquennio. Fin qui siamo abbastanza nella norma. L’assegnazione del titolo italiano, tra alti e bassi, è evento che si ripete dal lontanissimo 1920. C’è però una nota stonata in tanto tripudio. A guardare bene il tabellino di gara si scopre che di italiani sul parquet senese c’erano solo … gli arbitri. Per la verità, Siena ha fatto giocare anche un italiano, Carraretto, ma per non più di 4 minuti. Ora, direte, in tempi di globalizzazione spinta non è questo risvolto a fare scandalo. Se non fosse che di tanta anomalia i primi a dolersi sono i giocatori della nazionale italiana che, attraverso il loro sindacato, fanno sapere che rifiuteranno le future convocazioni se non verranno tutelati (la nazionale dovrebbe riunirsi il 18 luglio, per le qualificazioni agli Europei). Obiettivi dei giocatori restano la federazione basket e il CONI (il cui attuale presidente, da presidente della FIP, fu il primo ad avviare l’attuale deriva), rei di non sapersi (volersi?) opporre alle crescenti richieste della Lega basket.

Read more...

 

La morte di Zanetti: il ginnasta dalla medaglia perduta

Ginnastica
Martedì 10 Giugno 2008

Sample Image

Avrebbe compiuto 87 anni tra pochi mesi (era nato a Padova il 20 settembre 1921). Si è spento il 9 giugno a Prato, dove viveva da sempre, colonna della gloriosa Etruria. Stiamo parlando di Luigi Zanetti: specialista del cavallo. Proprio nel cavallo con maniglie aveva sfiorato la medaglia di bronzo ai Giochi di Londra, classificandosi al quarto posto dopo i tre finlandesi Paavo Aaltonen, Veikko Huhtanen e Heikki Savolainen. La circostanza che i tre nordici avessero totalizzato tutti lo stesso punteggio (19,35), creò un equivoco protrattosi a lungo. Nell’errore cadde anche Bill Mallon che nel “The Golden Book of Olympic Games” riportò ex-aequo i tre finici al primo posto, attribuendo a Zanetti il secondo posto e al genovese Guido Figone (campione italiano ininterroramente dal 1947 al ‘55), che lo seguiva di una posizione, il terzo. Due medaglie, purtroppo, mai conteggiate nel nostro medagliere.

Read more...

 
 

Italia maschile: qualificazione senza problemi

Pallavolo
Lunedì 9 giugno   

Qualificazione scontata, quella della pallavolo al maschile nell’ultimo torneo di “recupero” di Tokyo (le squadre a Pechino saranno così cinque: erano state otto ad Atene 2004). Se pure qualche difficoltà gli azzurri di Andrea Anastasi l’hanno incontrata, questo è capitato nella partita d’esordio: quella giocata un po’ avventatamente contro il Giappone, con i nipponici in vantaggio di due set a uno e di 17 a 24 nel quarto. Poi l’incredibile rimonta conclusa sul 35-33, quasi un record nell’era del rally point,  dopo che il Giappone aveva sprecato 11 palle match.

Read more...

 
 

CIO / Selezionate le quattro citta finaliste

Giochi 2016
Giovedì 5 giugno   

Nella riunione tenuta ad Atene il 4 giugno l’Esecutico del CIO ha ridotto a quattro le città che aspirano ad ospitare Giochi e Paralympic del 2016. La scelta ha privilegiato Chicago (Usa), Tokyo (Giappone), Rio de Janeiro (Brasile) e Madrid (Spagna). Le prime due hanno già ospitato la rassegna olimpica. Sono state escluse Praga (Rep. Ceca), Baku (Azerbaigian) e Doha (Qatar). I criteri selettivi presi in esame hanno riguardato impianti, trasporti, ricettività e sicurezza. Ora le quattro prescelte avranno tempo fino a 12 febbraio 2009 per definire e presentare i progetti finali.

Read more...

 
 

Valentini supera lesame “mondiale” e va a Pechino

Pentathlon
Lunedì 2 giugno 2008   

Ce l’ha fatta all’ultima occasione. Con l’ottavo posto ai Mondiali di Budapest, Andrea Valentini ribalta il pronostico, sale al trentesimo posto del ranking mondiale (ai Giochi sono ammessi i primi 36 del ranking UIPM) e stacca il biglietto per Pechino. Sarà la sua seconda presenza: ad Atene, dove gli andò tutto per il verso contrario, si piazzò al 19° posto.

Read more...

 
 
<< Start < Prev 201 202 203 Next > End >>

Page 202 of 203

Cerca